Il tributo a Cornell di Metallica, Aerosmith, U2, Red Hot e molti altri

Il tributo a Cornell di Metallica, Aerosmith, U2, Red Hot e molti altri

Il mondo sembra essersi fermato nei giorni della scomparsa di Chris Cornell, leader di Soundgarden e Audioslave, cantante e artista straordinario. Mentre ci si chiede ancora il perché del suo estremo e inaspettato gesto di togliersi la vita, secondo la famiglia influenzato da una dose eccessiva di ansiolitici o altri farmaci, da un lato la sua città, Seattle, lo onora in ogni modo possibile, spegnendo il suo simbolico Space Needle e tributandogli ogni tipo di omaggio durante le varie manifestazioni sportive, musicali, di ogni genere; dall'altro, praticamente tutti gli artisti del Rock, e non solo, esprimono il loro cordoglio e omaggiano il musicista scomparso durante i loro live.

Tra i primi, insieme al twitter molto sentito di Jimmy Page, Dave Mustaine con i suoi Megadeth, che ha fermato il suo concerto per eseguire "Outshined" (Badmotorfinger, 1991) dei Soundgarden, dopo aver espresso il proprio pensiero e ricordo su Cornell (nonché zittendo qualche persona del pubblico non troppo in sé con un lapidario "don't be uncool").

E come in una sorta di effetto domino, si sono succedute su tantissimi palchi le melodie composte da Chris, suonate da tantissime rockstar.
Durante il concerto dei Red Hot Chili Peppers, il chitarrista Josh Klinghoffer ha suonato "Seasons", traccia composta dal cantante di Seattle e finita anche nella colonna sonora del nuovo remake di Superman, Man of Steel.

Per quanto riguarda i Metallica, è stato prima Robert Trujillo a eseguire al basso distorto una breve parentesi di "Black Hole Sun" (Superunknown, 1994), dopodiché James Hetfield ha concluso la ballad "The Unforgiven" con la dedica "We forgive you, Chris".

Momento toccante e decisamente più articolato quello degli Aerosmith, che prima hanno praticamente fatto suonare l'intera "Black Hole Sun" proiettando l'immagine di Cornell, a cui Steven Tyler ha legato la bellissima "Dream On", dedicandola al cantante.

Citiamo infine gli U2, ma ce ne sarebbero altri, dai Bush agli Incubus, da Ryan Adams a Elton John, da Dave Navarro ai Pearl Jam, questi ultimi "fratelli" di vita musicale e umana che hanno commentato con una singola immagine. Centinaia di artisti che in un modo o nell'altro hanno regalato il loro tributo a Chris.

Il funerale è stato fissato per il 26 maggio a Los Angeles, sembra che la famiglia stia pensando a un memoriale pubblico per i fan.