Il nuovo compressore a pedale Strymon Compadre

Il nuovo compressore a pedale Strymon Compadre

Ieri sera Strymon ha annunciato in diretta su Facebook un nuovo pedale, Compadre, che combina un compressore parallelo a doppia modalità e un booster/EQ.

Il Compadre è l'unione di un compressore parallelo con ingresso JFET in classe A, che vuole ricalcare le sonorità e il comportamento delle macchine da studio, e di un booster di volume sempre a due modalità.

La sezione di compressione è estremamente semplice, poichè è composta da un solo potenziometro Compression che gestisce tutto il comportamento dell'ADSR (Attack, Decay, Sustain, Release) e un potenziometro Dry, che permette la miscelazione del segnale originale del nostro strumento al segnale effettato. 

Il compressore lavora in due modalità che differiscono dalla Ratio (ovvero dal rapporto di compressione, che si traduce in una compressione più o meno pesante):

  • Studio mode - Compressione morbida, molto pulita, poco rumore di fondo
  • Squeeze mode - Ratio molto più consistente, molto sustain ma anche più possibile rumore di fondo

Il controllo Level, fa ovviamente da controllo del volume di uscita, per poi passare alla sezione di booster: anche questo si divide in clean booster e dirty booster, nel quale cambia la quantità di gain che viene utilizzata all'ingresso del circuito.
Oltre al controllo di Boost c'è un piccolo switch che permette di scegliere se boostare anche le frequenze basse, medie o alte a seconda delle necessità.

La parte più interessante è la possibilità di controllo remoto di questo pedale da parte di pedaliere switch (opzionali e brandizzate Strymon) oppure con l'apposito accessorio di espansione MIDI: è possibile così accedere e controllare oltre 300 preset.

Strymon è un marchio distribuito in Italia da Backline.


Commenta