Il moderno jazz del trio Escape Lines in "Alright"

Il moderno jazz del trio Escape Lines in "Alright"

C'è anche il nostro collaboratore Marco Galiero nella formazione degli Escape Lines, un trio jazz il cui album d'esordio "Alright" è online da qualche giorno.

Un'opera prima all'insegna delle contaminazioni jazzistiche più moderne quella del bassista assieme a Piero Frassi, al piano Rhodes e anche autore dei brani, e Andrea Beninati alla batteria; dieci brani sostenuti dai tre strumenti principali, con la piacevole partecipazione dei fiati di Nico Gori (sax tenore), Renzo Telloli (sax alto) e Tommaso Iacoviello (tromba).

La produzione è stata completamente effettuata all'House Of Glass recording studio, dove Gianni Bini si è occupato di registrazione, missaggio e masterizzazione. L'album è disponibile sulle principali piattaforme di streaming web, tra le quali Spotify da cui embeddiamo:

Marco Galiero, che stiamo apprezzando grazie alle sue pubblicazioni sulla didattica del basso elettrico sul nostro portale, è bassista e chitarrista con all'attivo collaborazioni con artisti di spessore come Frank Gambale, Robben Ford, Mike Stern, Alain Caron, Guthrie Govan, Paul Gilbert, nonchè il nostro amico Ciro Manna, ed è attualmente endorser Markbass e Sansone Strings.

Piero Frassi, diplomato in pianoforte e in musica jazz, ha pubblicato diversi lavori come artista solista, sideman e arrangiatore, e si è esibito presso manifestazioni e location di spicco nazionale come Umbria Jazz, Lucca Summer Festival, Blue Note di Milano, Casa del Jazz e Auditorium Parco della Musica di Roma.
Andrea Beninati è batterista ma anche violoncellista (attualmente impegnato nel conseguimento del diploma), insegnante e session man con all'attivo un alto numero collaborazioni prevalentemente con artisti di alto profilo dell'area jazzistica nazionale.


Commenta