Il film sui Queen si farà, intanto arrivano le foto in 3D

Il film sui Queen si farà, intanto arrivano le foto in 3D

Bohemian Rhapsody - The Film si farà. La conferma dello start del progetto che porterà alla realizzazione del docufilm su Freddie Mercury e i Queen arriva direttamente dalla band inglese. L'annuncio sul sito web ufficiale, dal quale traspare un grande entusiasmo, rivela anche i nomi su cui è ricaduta la scelta per la regia della pellicola e per l'interpretazione del personaggio principale.

Dietro la cinepresa ci sarà l'americano Bryan Singer. Regista e produttore noto in particolare per aver diretto il cult "I soliti sospetti" e per il suo ruolo di primo piano nel franchise sugli X-Men, Singer è considerato il profilo ideale per riprodurre i meravigliosi anni dei Queen, in particolare l'indimenticabile esibizione al Live Aid che rappresenterà uno dei momenti chiave del film.

La scelta dell'interprete per il ruolo di Freddie Mercury è ricaduta su Rami Malek, losangelino di origini egiziane il cui volto è conosciuto in particolare grazie al serial Mr. Robot. Di lui Brian May e Roger Taylor (i quali sono ovviamente coinvolti nella produzione musicale della pellicola) raccontano la grande presenza scenica e la completa dedizione al progetto.

Lo start delle riprese è imminente: si parla di metà settembre come data di inizio dei ciak per le principali scene a Londra. C'è grande curiosità riguardo gli interpreti degli altri membri della band, i quali non sono ancora stati resi noti.

Il film sui Queen si farà, intanto arrivano le foto in 3D

Intanto, ecco arrivare un'altra novità per i fan: la storia dei Queen nelle foto 3-D di Brian May.
Testo e foto del chitarrista della storica band ripresa in concerto e fuori dal palco a partire dal 1970 in più di 300 illustrazioni stereo inedite, godibili per mezzo dello stereoscopio OWL 3-D di alta qualità brevettato da Brian May e incluso nella confezione. Edel Italy pubblica l'edizione italiana il 29 settembre in un cofanetto con foto lenticolare in copertina.

"L'intero processo di scrittura di questo nuovo libro è stato quasi subconscio. Mentre guardavo le foto in 3-D i ricordi si risvegliavano e le storie uscivano di getto. È l'elemento 3-D che rende tutto così evocativo. Credo che ogni immagine coinvolgerà i lettori più a fondo, come è successo a me, rendendoli partecipi di una scena, condividendo un inedito momento Queen" dice Brian May

Niente ghost-writer per questo lavoro, realizzato interamente da May come le foto, scattate quasi tutte da lui con le fotocamere stereoscopiche che era solito portare con sé fin dagli inizi dei Queen. Tre anni di lavorazione per processare una serie di foto di cui molte totalmente inedite.

Brian racconta la storia che si cela dietro a ogni immagine in una prosa vivace e coinvolgente. Spesso in modo leggero e colloquiale, ma a volte anche molto riflessivo e filosofico accompagnando il lettore verso un contatto più profondo con l'immagine, lo spazio e il tempo.

La maggior parte di questi ricordi di Brian riguardanti se stesso e i suoi colleghi della band Freddie Mercury, Roger Taylor e John Deacon sono qui condivisi per la prima volta.

Il film sui Queen si farà, intanto arrivano le foto in 3D

Nel libro anche rari scorci di Freddie Mercury, notoriamente geloso della propria privacy, immortalati dal suo compagno di band e amico intimo. Gli attuali fan della band potranno inoltre apprezzare le sezioni contemporanee, comprendenti momenti sul palco e fuori con Adam Lambert.

I Queen + Adam Lambert sono attualmente impegnati in un tour nordamericano con uno spettacolo nuovo di zecca appositamente progettato e creato per l'occasione, che arriverà in Europa a partire da Novembre e sarà in Italia il 10 dello stesso mese a Bologna.