Il "buco nero" che silenzia la vostra batteria

Il "buco nero" che silenzia la vostra batteria

L'annosa ricerca del modo di poter studiare in casa la batteria senza far imbestialire i vicini potrebbe aver trovato una risposta convincente nel Black Hole Practice System, il nuovo accessorio escogitato dalla RTom, azienda USA nota per aver brevettato e commercializzato i pratici ed efficaci MoonGel, minuscoli pad utilizzati per eliminare dai tamburi risonanze indesiderate.

Il vantaggio di questo nuovo sistema consiste nel fatto che, oltre ad abbattere di circa l'80% il volume dei nostri tamburi, ne mantiene inalterati timbro e sonorità. Disponibili nei diametri da 10 a 24 pollici, venduti separatamente o in kit preassemblati, i Black Hole sono delle pelli mesh nere fissate a un cerchio metallico, montate a loro volta su un cerchio in gomma nero, alto un pollice e mezzo. Al centro ogni pelle Black hole è dotata di un dot in materiale gommoso per assicurare un attacco maggiore e garantire una risposta al rimbalzo più realistica.    

Senza dover rimuovere le pelli esistenti, i Black Hole per tom e rullante si incastrano semplicemente tra cerchio e teste dei tiranti (per tamburi con cerchi diecast o in legno servono però degli adattatori elastici venduti a parte).
Il Black Hole per la cassa si appoggia sopra il cerchio ed è tenuto in posizione da alcuni elastici muniti di ganci in materiale plastico (inclusi nel prezzo), che si fissano al cerchio della pelle frontale, oltre che da un 'extender' per adattare all'accessorio il pedale della cassa.
Ognuna delle pelli mesh può essere accordata separatamente, per replicare la tensione e il pitch del tamburo su cui è applicata, grazie a un'apposita 'chiavetta' che agisce su un meccanismo posto all'interno del cerchio metallico su cui è fissata la pelle.

La RTOM è stata fondata nel 1992 da Tom Rogers, convinto assertore dell'impiego della tecnologia nel campo degli accessori per batteria. I suoi prodotti sono distribuiti in Italia dalla Gold Music.