Il battesimo di Blackstar nell’amplificazione per basso

Il battesimo di Blackstar nell’amplificazione per basso

La nuova linea Unity Pro Bass segna l'entrata del marchio inglese nel mercato del basso con una serie di combo da 30 a 500 watt. Il prezzo è assai interessante e le caratteristiche sono frutto dell'input diretto dei musicisti che hanno contribuito alla progettazione. Dal suono lineare a quello più aggressivo, la flessibilità è garantita da tre tipi diversi di power amp e altrettanti voicing,

Sono amplificatori solid-state che fondano le proprie basi sulla tecnologia proprietaria Response Control che permette di scegliere fra tre modelli di finale di potenza: 

  • definizione lineare 
  • compressione e "botta" tipica delle valvole 6L6
  • dinamica e potenza delle valvole 6550

Sono tre anche i voicing del preamp:

  • Classic : con grinta valvolare vintage
  • Modern : con grande quantità di dinamica
  • Flat : pulito e trasparente

La proiezione del suono è affidata a speaker Eminence Opus, progettati appositamente per la linea Unity Pro Bass, un singolo 8" nel piccolo Unity 30, 10" nel 60 watt, 12" per l'Unity 120, 15" per Unity 250 e 2 speaker da 10" per il potente Unity 500.

Il bassista ha la possibilità di agire sul colore del suono grazie a effetti on-board come Chorus, Compressore e Octaver, e di "incattivirlo" al punto giusto scegliendo fra Overdrive, Distortion e Fuzz, serviti da un opportuno controllo di blend.

Massima elasticità anche nelle connessioni con output bilanciato, USB, effects loop, line in compatibile con lettori mp3.
Per chi avesse bisogno di più potenza c'è anche il cabinet attivo addizionale da 250 watt.

Maggiori informazioni dal distributore italiano Adagio.