Il bassista dei Blur spara a zero su Led Zeppelin e Rolling Stones

Il bassista dei Blur spara a zero su Led Zeppelin e Rolling Stones

Il bassista dei Blur, oggi produttore di formaggio e appassionato di cucina, non le manda a dire. In sintesi: Led Zeppelin e Stones? Basta con questi fottuti settantenni...

Ebbene si, attualmente impegnato più tra sieri e caglio che sulle corde di un basso, Alex James è stato recentemente intervistato dal The Mirror e si è tolto qualche sassolino dalla scarpa riguardo a vecchi miti ancora in circolazione o, come gli Zeppelin, prossimi al 50esimo anniversario.

Partiamo proprio da questi ultimi. James ha detto: "Ci sono continuamente chiacchiere su una possibile reunion dei Led Zeppelin, ma chi vorrebbe in realtà sentire un loro nuovo disco? Tutti vogliono solo risentire Stairway to Heaven!".

E ancora: "Che età avevano quando composero la canzone? Tipo 20 o giù di lì? E ora quanti anni hanno, sono dei fottuti settantenni".

Da vecchie glorie divise a vecchie glorie ancora in attività, i Rolling Stones. Su di loro il bassista/casaro ha altrettante parole di fuoco: "Devi fare in modo di non diventare la caricatura grottesca di te stesso quando invecchi, come Mick Jagger. Ho ascoltato gli Stones di recente, ma per niente al mondo andrei a un loro concerto, non puoi essere Jumping Jack se hai 78 anni!".

Insomma, le parole del bassista dei Blur provocano un certo scalpore, anche se ovviamente vanno contestualizzate in un discorso sicuramente più ampio.
Tuttavia il dubbio rimane: a voi il formaggio piace più... fresco o stagionato?


Commenta