I nuovi bassi Cort GB

I nuovi bassi Cort GB

La serie GB di Cort rappresenta da oltre vent'anni un punto di riferimento per versatilità e affidabilità tra i bassi elettrici di ispirazione Jazz Bass. Quest'anno la nota azienda sudcoreana decide di apportare alla linea delle sostanziali modifiche, nel nome di un maggiore compromesso tra classico e moderno, introducendo alcune rivisitazioni dello strumento in versione 4 e 5 corde.

I nuovi bassi Cort GB

La base estetica rimane piuttosto fedele alla linea, un body (ontano o frassino a seconda del modello) dal design di forte richiamo al Jazz Bass ma nelle nuove versioni ancora più assimilabile a quello del leggendario strumento Fender, compreso il battipenna ridisegnato per un impatto più tradizionale. Interventi all'insegna della suonabilità per quanto riguarda il manico: profilo assottigliato per facilitare l'approccio della mano sinistra e giunzione body-neck resa maggiormente ergonomica per garantire un migliore accesso alla porzione più alta della tastiera e quindi un minore affaticamento dell'arto.

I nuovi bassi Cort GB

Un'altra modifica estetica (ma anche funzionale) sulla paletta, che risulta ora più snella, fedele allo strumento di ispirazione, e presenta nelle versioni a 5 corde la configurazione delle meccaniche (Hipshot Ultralite nei modelli di punta) 4+1, sempre nell'ottica di un maggior avvicinamento all'impostazione classica. Restando in argomento hardware, ecco l'apprezzato ponte Omega, solido acciaio per un ottimo compromesso tra sustain e resistenza.

I nuovi bassi Cort GB

Chiudiamo con la "voce" di questi rinnovati strumenti: i nuovi pickup Voiced Tone, magneti in Alnico e un approfondito studio sugli avvolgimenti da parte degli ingegneri Cort; disponibili nella classica versione single coil oppure humbucker (al ponte) per chi desidera un suono più robusto e moderno.

I nuovi bassi Cort GB

Per tutti i dettagli sui nuovi prodotti vi invitiamo a visitare la pagina Cort sul sito del distributore Backline.