I bassi Ibanez 2019 tra nuovi design e solide certezze

I bassi Ibanez 2019 tra nuovi design e solide certezze

Tempo di NAMM anche per i bassi Ibanez, il marchio come sempre non si fa trovare impreparato e presenta nuovi progetti e svariate elaborazioni aggiornate.

Il 2019 è l'occasione per festeggiare qualche anniversario importante tra gli strumenti a corde grosse del brand: è il caso dell'ormai celebre shape BTB, ma anche del fortunato signature di Gary Willis. Nel catalogo del nuovo anno si fanno notare anche i due nuovi design Affirma ed SR Mezzo, mentre la tradizionale linea SR si arricchisce di diverse novità, tra le quali il signature di Adam Nitti.

I bassi Ibanez 2019 tra nuovi design e solide certezze Ibanez GWB20TH Gary Willis signature 20th anniversary

Partiamo dal signature del bassista dei Tribal Tech, contraddistinto dall'immancabile finger ramp che rappresenta un vero e proprio marchio di fabbrica per Willis. Una selezione di legni affidabili e senza fronzoli: il body è in tiglio con top in frassino, il tutto rifinito nel gradevole Tequila Sunrise Flat, manico in tre strati di acero e solida tastiera in ebano.
La parte deputata alla produzione del segnale è minimale ma non per questo poco efficace: solo un pickup in posizione bridge, un Aguilar DCB passivo, complementato da un'elettronica attiva a due bande firmata sempre dal produttore statunitense.

L'altra novità tra gli artist basses è firmata Adam Nitti, session man e didatta di assoluto livello. Nella finitura Transparent Wine Red Burst, il corpo è realizzato in swamp ash con manico e tastiera (a 24 fret) in acero e capotasto Graph Tech Black TUSQ XL. L'elettronica in questo caso è tutta Bartolini, con una coppia di pickup 59CBJD e il preamp a tre vie NTMB+F ANB; da notare anche il massiccio ponte Hipshot A-style.

I bassi Ibanez 2019 tra nuovi design e solide certezze Ibanez BTB20TH6

I vent'anni del fortunato BTB vengono festeggiati in grande stile con un ambizioso modello tribute, disponibile a 5 e 6 corde. Scala 35 pollici e costruzione neck-thru, il body è realizzato in frassino e okoume con top in acero fiammato, mentre il manico è composto in cinque strati di acero e noce, con tastiera in panga panga (24 tasti con zero-fret).

I pickup sono Nordstrand Big Single, affiancati dall'elettronica proprietaria con eq di basse, medie e alte e mid-frequency switch. Confermato il ponte a sellette singole caratteristico del modello, il quale garantisce un migliorato rapporto di risonanza delle corde.
Il 5 corde è rifinito in Blue Reef Gradation, mentre il 6 in Brown Topaz Burst.

I bassi Ibanez 2019 tra nuovi design e solide certezze Ibanez SR2405W Premium

Vasta la dotazione 2019 per il design SR, sono ben dodici i nuovi modelli. L'SR2405W Premium è senza dubbio la punta di diamante della nuova produzione: un solido body in mogano è sormontato dal top in acero figurato, mentre il manico passante è realizzato in cinque strati di panga panga (presente anche sulla tastiera) e purpleheart.

La voce dello strumento è affidata a una coppia di magneti Aguilar Super Double, abbinati all'elettronica Ibanez con 3 bande in boost/cut e switch di esclusione che attiva il potenziometro di tono passivo posto sugli alti. Anche in questo modello troviamo il ponte single rail MR5S e un capotasto Graph Tech BLACK TUSQ XL. Rifinito in Brown Topaz Burst, il modello è disponibile anche in versione 4 corde (colore Florid Natural).

Nel resto del catalogo degli SR 2019 troviamo soluzioni a 4, 5 e 6 corde, in un caso anche left-handed, che propongono il consolidato design con differenti configurazioni di pickup e su varie fasce di accessibilità economica.

I bassi Ibanez 2019 tra nuovi design e solide certezze Ibanez SR Mezzo SRMD200 Sea Foam Pearl Green

Da una costola del fortunato shape SR nasce un nuovo modello, che prende il nome di SR Mezzo. Lo strumento si distingue dal filone principale anzitutto per la ridotta scala 32", ma anche per alcune particolarità estetiche come il battipenna (madreperlato nella versione principale).
Corpo in pioppo e manico/tastiera (22 fret) in acero, i pickup sono due Dynamix in configurazione P-J, mentre l'elettronica è attiva a due vie.

I bassi Ibanez 2019 tra nuovi design e solide certezze Ibanez Affirma AFR5FMP

La nostra carrellata si conclude menzionando la serie Affirma, l'altro progetto neo-arrivato dell'anno. Un design estroso e accattivante incontra la liuteria di alto livello con la particolarità del manico semi-passante (realizzato in tre strati di acero); il body è in acero, con top in noce o acero fiammato a seconda del modello, mentre la tastiera è in ebano.

Variegata la componente elettronica, con il magnete Bartolini X55JX posto in una posizione piuttosto accentrata, mentre il ponte piezo AeroSilk a selletta singola regala sfumature più acustiche; il segnale viene gestito dal preamp Ibanez a due bande con l'aggiunta di un tono attivo per il piezo.

Le novità Ibanez saranno distribuite in Italia da Mogar Music.


Commenta