Hartke al NAMM con Victor Wooten e due nuovi ampli

Hartke al NAMM con Victor Wooten e due nuovi ampli

Il NAMM Show 2020 è stata l'occasione per Hartke di far debuttare le due nuove testate della serie LX, con Victor Wooten come sempre a fare da testimonial.

Il marchio i cui prodotti sono sul nostro territorio grazie alla distribuzione di Mogar Music è dunque sempre più rappresentato dal bassista statunitense, il quale ha addirittura utilizzato la pagina Facebook del brand in prima persona nelle giornate del 16 e del 17, postando immagini e video della sua esperienza in fiera e organizzando una sessione Question & Answer per i follower del canale.

In tutto ciò Hartke aveva annunciato con largo anticipo le sue principali novità per l'anno 2020, vale a dire i due ampli della nuova linea LX.

Disponibili in due ragguardevoli capacità di potenza (LX5500 da 500 watt e LX8500 da 800), le testate coniugano un formato decisamente pratico dal peso di circa 9 libbre (corrispondenti a poco più di 4 chilogrammi) con un progetto ibrido che prevede un preamp valvolare 12AX7 abbinato al finale di potenza Classe D.
Il controllo Drive è per l'appunto destinato a introdurre nel segnale una quantità di saturazione che varia dalla semplice sporcatura alla sonorità fuzzosa.

Sempre utile la presenza del compressore integrato, in particolare laddove si apprezzi la tecnica slap (e con un endorser del genere sarebbe a dir poco strano se così non fosse).
Completano la dotazione il classico setup di equalizzazione Hartke con controllo Shape a frequenza variabile per un intervento incisivo sul mid-range, con la possibilità di incrementare le alte attivando la funzione Brite; non guasta affatto infine la scelta di dotare le testate di ingresso ausiliario e di uscita cuffie.


Commenta