Fender compra lo storico marchio Bigsby

Fender compra lo storico marchio Bigsby

Anche Bigsby, produttore della celebre leva vibrato per chitarra elettrica, è ora proprietà del gruppo Fender che lo rileva dalla Fred Gretsch Enterprises.

Considerato che il settore chitarristico Gretsch era già da diversi anni nelle mani di Fender Musical Instruments Corp (FMIC) si tratta di un passaggio che non sorprende molto, visto che le chitarre Gretsch e la leva Bigsby formano un'accoppiata vincente fin dalla metà degli anni cinquanta.

Gretsch guitars Fred e Dinah Gretsch © Photo by Stephen Morton su gentile concessione di Gretsch Website

La storia è quella, sempre affascinante, di un uomo capace di inventare e costruire "qualsiasi cosa" o quasi. Paul Bigsby, appassionato di meccanica e costruttore di motociclette, è colui che nel 1948 ha costruito l'omonima chitarra solid-body per il chitarrista Merle Travis anticipando (e probabilmente anche influenzando) sia Fender che Gibson.
Tra i suoi meriti una grossa spinta all'evoluzione della pedal steel e, appunto, la realizzazione di una leva vibrato robusta e funzionale.

Dalla "twangy guitar" di Duane Eddy in poi, generazioni di chitarristi si sono sbizzarriti a colpi di leva, modulando e colorando le note prodotte dal loro strumento fino a creare un vero e proprio suono.
Se in seguito il concetto di leva vibrato si è ulteriormente evoluto fino a raggiungere precisione e funzionalità ancora maggiori, ancora oggi strumentisti in tutto il mondo si affidano al parto della genialità di Paul Bigsby, prodotto  esattamente come alle origini.

Il percorso storico del marchio, partito negli anni '40, è segnato dalla vendita alla Gibson nel 1966 per poi passare nel 1999 alla Gretsch, acquisita a sua volta dal gruppo Fender nel 2002.
FMIC dichiara che Bigsby continuerà la sua produzione autonomamente all'interno della propria divisione Speciality Brands.

Maggiori informazioni da fender.com


Commenta