Esce l'album di Steve Hackett con la musica dei Genesis

Esce l'album di Steve Hackett con la musica dei Genesis

Passato anche dall'Italia, Steve Hackett ha deciso di incorniciare il suo tour in un disco live intitolato Genesis Revisited Band & Orchestra: Live.

Se il mondo dei fan sarà eternamente diviso nel parteggiare per i Genesis del progressive rock di Peter Gabriel o per quelli dal sound più anni '80 e decisamente più radiofonici affidati alla voce di Phil Collins (senza dimenticarci di Rutherford e Banks, ovvio), c'è un (ex)membro della band che ha le idee molto molto chiare, Steve Hackett.

Il chitarrista, che abbandonò la formazione nel '77, dopo l'uscita di Wind & Wuthering e del disco live Seconds Out, è infatti da tempo impegnato in un tour mondiale con cui sta riportando sul palco, a suo modo, alcuni dei maggiori successi dell'epoca d'oro del progressive rock.
Questo però senza comunque lasciar fuori qualche brano dell'immediato post-Gabriel, come ad esempio "Dance on A Volcano" (da A Trick of the Tail, il primo album senza il mitico Peter alla voce).

Per il resto fioccano titoli come "The Musical Box", "Supper's Ready", "Dancing With The Moonlit Knight", "Firth Of Fifth", delle vere chicche per i fan, più brani dei suoi dischi solisti come il vecchio "Shadow Of The Hierophant" tratto da Voyage of the Acolyte (1975) o più recenti come "Out of the Body" da Wolflight (2015).

Nasce così l'idea del disco Genesis Revisited Band & Orchestra: Live, che arriverà nei negozi il prossimo 25 ottobre nei formati doppio CD + Blu-Ray digipak oppure doppio CD + DVD Multibox. Chi sceglierà la versione con Blu-Ray avrà anche l'occasione di visionare alcuni backstage e dei video promo di brani tratti dall'ultimo album del chitarrista, At the Edge of Light (2019).

Le registrazioni non sono un misto dell'intero tour, ma riprendono per intero un singolo concerto, quello del 4 ottobre 2018 presso la Royal Festival Hall londinese. In quella occasione, infatti, al contrario del resto del tour, il chitarrista oltre alla sua band ha potuto contare sull'accompagnamento di un'intera orchestra, che ha dato ulteriore spinta alla maestosità dei brani.

La band, da parte sua, non è certo da meno: abbiamo Nad Sylvan alla voce, Roger King alle tastiere (con Hackett sin dai primi '90), Gary O'Toole alla batteria e percussioni (che tuttavia una ventina di giorni dopo il concerto ha lasciato la band), Rob Townsend al sax e fiati e Jonas Reingold al basso.
Ci sono poi anche alcuni ospiti, come John Hackett (fratello minore di Steve) e Amanda Lehmann.

Ecco la tracklist:

  • Dance On A Volcano
  • Out Of The Body
  • The Steppes
  • Firth Of Fifth
  • Dancing With The Moonlit Knight
  • Blood On The Rooftops
  • Shadow Of The Hierophant
  • In That Quiet Earth
  • Afterglow
  • Serpentine Song
  • El Niño
  • Supper's Ready
  • The Musical Box


Commenta