C'è un tremolo nascosto nel Source Audio True Spring Reverb

C'è un tremolo nascosto nel Source Audio True Spring Reverb

Prendi un riverbero che ha dentro un tremolo: si potrebbe riassumere con questa frase il concetto alla base del nuovo arrivato Source Audio True Spring Reverb.

Il pedale si colloca nella One Series, che ha ottenuto di recente un ottimo riscontro ad esempio con gli effetti Nemesis Delay e Ventris Dual Reverb. Alla base di questa linea alcune caratteristiche fondamentali come il processore Sigma DSP a 56 bit, input e output doppi per un'aumentata gestione del segnale, la possibilità di scelta tra bypass buffered o true e soprattutto l'ampia potenzialità di personalizzazione garantita dall'applicazione desktop e mobile Neuro.

Tutte peculiarità che ritroviamo anche nel True Spring Reverb, il quale presenta il design a quattro controlli e mini-switch a tre vie tipico della maggior parte degli stompbox della serie. Nella modalità Standard il pedale funziona come un classico riverbero con possibilità di scelta tra Short, Long e Tank, il cui impatto sul segnale pulito è gestito dal potenziometro Dwell; gli altri knob regolano l'equalizzazione del reverb (Tone), il blend tra dry e wet (Mix) e il volume di uscita generale (Level, con unity gain a ore 12:00).

C'è un tremolo nascosto nel Source Audio True Spring Reverb

Ma il pedale ha una seconda faccia: un tremolo, le cui voci Opto, Bias e Harmonic si rifanno a quelle di un altro stompbox One Series, il Vertigo, e sono selezionabili tramite lo stesso switch a tre vie menzionato in precedenza; il potenziometro Dwell gestisce la profondità del tremolo (Depth), mentre il Tone ne regola la velocità (Rate).
Per poter intervenire direttamente sui suddetti controlli è sufficiente tener premuto il pulsante Control Input posto sul retro dell'unità, oppure utilizzare il pedale in modalità Preset per il salvataggio di una configurazione completa.

Se questo non bastasse, è possibile collegare i controller esterni di casa Source Audio attraverso il connettore Control Input, utili in questo caso ad aggiungere una funzione Tap Tempo o a dotare il tremolo di un interruttore dedicato.
Il tutto, come anticipato, supportato dalla compatibilità con l'applicazione Neuro, disponibile in formato app mobile o come editor desktop (collegabile via USB), che offre possibilità di editing estremamente avanzate e il salvataggio e l'upload di altri preset.

Per maggiori informazioni è consigliabile far riferimento al distributore italiano M. Casale Bauer.


Commenta