Boss presenta una nuova linea di pedali e un tocco di wireless

Boss presenta una nuova linea di pedali e un tocco di wireless

Boss centra appieno il bersaglio con il lancio della nuova serie 200, figlia della sua linea top di gamma.

Con l'arrivo dell'estate le novità nel mondo chitarristico non si fermano: la nota casa nipponica ha lanciato una nuova serie composta da quattro stompboxes digitali con delle interessanti novità:

  • Form factor del serie 500 (la serie top di gamma della casa) ma leggermente meno ingombrante
  • Implementazione del Midi con le porte in stile Arturia (utilizzando un adattatore Midi- mini jack)
  • Connettività USB

Con la serie 200, abbiamo quindi una nuova generazione di pedali che combinano un suono estremamente potente rispetto ai predecessori e un'altrettanto potente versatilità, entrambi fattori derivanti dal mondo digitale che Boss conosce ormai da decenni.

Tutti i pedali della serie 200 offrono un suono con conversione AD/DA a 32-bit, elaborazione interna sempre  a 32-bit e frequenza di campionamento di 96 kHz, insieme al supporto di controlli aggiuntivi tramite interruttori a pedale esterni, un pedale di espressione e controllo via MIDI.

Di questo quartetto di pedali abbiamo tutto quello che serve per il chitarrista:

  • Un overdrive Ibrido
  • Un equalizzatore grafico
  • Un delay
  • Un pedale per le modulazioni

OD-200 Hybrid Drive porta il sound, il feel e la flessibilità di overdrive e distorsione combinando l'uso di 12 modalità esclusive, circuitazione ibrida analogica/digitale, EQ a tre bande e un potente pre e post boost per un gain estremamente dettagliato da utilizzare.
Presente inoltre un circuito di di gate, ideale sia per eliminare il rumore di fondo.

Dotato degli algoritmi derivati dall'ammiraglia MD-500, MD-200 Modulation offre un parco modulazioni decisamente ricco e molto interessante.
Dodici diverse modalità offrono qualsiasi effetto di modulazione possa servirvi, con accesso diretto a parametri come velocità, intensità e livello, oltre a parametri aggiuntivi adatti a ogni tipo di effetto.

Le velocità possono essere immesse anche tramite un interruttore a pedale durante l'esecuzione, e le suddivisioni ritmiche vengono facilmente impostate e visualizzate con controlli dedicati sul pannello in alto.
Infine, con la funzione Insert è possibile collegare distorsori e altri effetti a pedale e selezionare se l'elaborazione della modulazione viene applicata a monte o a valle degli altri effetti.

l Delay Digitale DD-200 invece combina suoni caratteristiche ereditati dal DD-500 in un formato ancor più compatto.
Abbiamo dodici modalità differenti offrono una varietà di delay abbastanza ampia, dal digitale all'analogico, permettendovi di impostare dall' echo più semplice sino a pad "ambient" con tutte le sfumature possibili nel mezzo.

Infine l'EQ-200 è l'equalizzatore compatto più interessante che possiamo vedere attualmente.
Interessante perché dotato di due canali di equalizzazione a 10-bande, un display grafico interno che vi mostra con un'occhiata la curva di equalizzazione corrente.

Abbiamo configurazioni dei canali per il funzionamento stereo, in parallelo o in serie, ed è persino possibile collegare pedali esterni per alterare il suono a monte o a valle dell'equalizzazione.
Inoltre, la frequenza centrale di tutte e 10 le bande può essere impostata su tre tipi differenti, così da rendere il pedale ottimale anche per strumenti al di fuori della sola chitarra.

Altra aggiunta non meno importante è per il trasmettitore wireless WL 60, il nuovo gioiellino di casa Boss sembra avere una serie di caratteristiche estremamente competitive, dopo il precedente modello estremamente ben riuscito per  i suoi amplificatori Katana.

Come tutti, il sistema del WL 60 si compone di due parti, una trasmittente collegata alla chitarra e una ricevente dalle dimensioni di un pedale che viene messa in pedaliera.

Boss presenta una nuova linea di pedali e un tocco di wireless

vediamo le caratteristiche salienti:

  • La scansione automatica di 14 canali rende la configurazione rapida e semplice
  • Il grande LCD mostra lo stato del canale, l'intensità del segnale wireless, l'autonomia delle batterie e altri informazioni utili
  • Il ricevitore, dalle dimensioni di un effetto a pedale, si inserisce facilmente nella vostra pedaliera
  • Il trasmettitore funziona sino a 25 ore con due batterie alcaline AA
  • Raggio d'azione del trasmettitore: 20 metri in linea d'aria (può variare a seconda delle condizioni dell'ambiente circostante)
  • Cavo di alta qualità incluso per collegare il trasmettitore alla chitarra o al basso
  • Ricevitore alimentato tramite trasformatore o da due batterie AA
  • Pratica uscita in CC sul ricevitore per alimentare altri pedali (utilizzando il trasformatore)
  • Ingresso per strumento per utilizzare un cavo standard senza rimuovere il ricevitore dalla pedaliera

Boss si impone nuovamente come il colosso degno del suo storico nome, riuscendo a proporre una gamma interessantissima di macchine che strizzano l'occhio al chitarrista odierno, esigente ma estremamente attento a ingombri e pesi.


Commenta