Bob Dylan, a giugno il nuovo album Rough And Rowdy Ways

Bob Dylan, a giugno il nuovo album Rough And Rowdy Ways

Il prossimo 19 giugno Bob Dylan raggiungerà la quota di 39 album realizzati in studio con il nuovo Rough And Rowdy Ways, contenente 10 canzoni inedite.

Bob Dylan è uno di quei nomi che rappresenta il passato (sin dalle origini), il presente e a quanto pare ancora oggi il futuro della musica "non colta", per quanto come Nobel per la letteratura e indiscutibile poeta, possiamo considerare le sue opere ben più che colte, al di là delle etichette oramai sin troppo anacronistiche.

Rough And Rowdy Ways uscirà tra poco più di un mese ma sono stati già resi noti alcuni singoli, come "I Contain Multitudes” e “Murder Most Foul”, nonché l'ultimissimo uscito intitolato "False Prophet", un brano che affonda le radici nel blues, quello americano che più americano non si può.
D'altronde, sin dal suo primo album Dylan dichiarò il suo amore per il genere, anche se all'epoca in forme meno elettriche, svolta che arrivò dopo alcuni dischi e come si sa non senza polemiche tra i fan (ma i capolavori incisi detteremo modo di dimenticare ben presto tali sterili discussioni).

L'artista, che ha venduto oltre 125 milioni di dischi, ha visto la sua autobiografia Chronicles Vol. 1 come best seller per 19 settimane e, soprattutto, ha segnato fortemente l'anima di molteplici generazioni, continua a scrivere musica e lo stesso CEO di Sony, Rob Stringer, ha dichiarato che "queste canzoni non hanno precedenti. Né nel repertorio di Bob né in quello di nessun altro."

È stata resa nota anche la copertina dell'album, in pieno stile anni '50. L'album uscirà in doppio cd (pare che il secondo CD conterrà esclusivamente i 17 minuti di "Murder Most Foul") e doppio vinile, nonché ovviamente su tutti gli store digitali e le piattaforme streaming.


Commenta