Backline distribuisce gli amplificatori per basso Proamp

Backline distribuisce gli amplificatori per basso Proamp

Proamp è la realtà italiana nel mondo dell'amplificazione per basso elettrico e contrabbasso che sbarca finalmente alla grande distribuzione con Backline.

Dal suo quartier generale in provincia di Pescara, il marchio (la cui produzione è caratterizzata da un distintivo utilizzo del colore rosso) si sta gradualmente imponendo come competitor nel settore, seguendo un'ideale filosofia di convergenza tra il rispetto del suono da amplificare, la necessità del bassista di una prestazione acustica potente e definita e la sempre apprezzabile praticità di soluzioni leggere e compatte.

Il nome di Proamp si diffonde anche facendo leva su alcuni endorsement di alto livello: uno su tutti è Federico Malaman, bassista la cui abilità ha da tempo valicato i confini nazionali (ne sa qualcosa persino Victor Wooten). Il curriculum di esperienze musicali di Federico è tale da risultare meritevole di ben più di un paragrafo, concentriamoci pertanto sui prodotti che sono nati da questa collaborazione tra musicista e marchio.

Backline distribuisce gli amplificatori per basso Proamp Proamp Mala-Amp Federico Malaman signature

La testata Mala-Amp è un amplificatore da ben 550 watt di potenza. Caratterizzata da una sezione di equalizzazione a 4 bande, con l'aggiunta di un ulteriore controllo di boost delle frequenze più alte, rispetta in pieno la concezione di suono definito e pulito che è alla base della mission di Proamp, così come quella di praticità pesando soltanto 1,7 kg e misurando poco più di 24cm sul lato più lungo.

Tra le altre dotazioni della testata vale la pena menzionare lo switch Upright, utile a migliorare le prestazioni dell'amplificatore quando vi è collegato un contrabbasso, la sempre utile DI di alta qualità con uscita XLR e gestione del livello, e la possibilità di collegare dispositivi esterni e cuffie che farà felici i bassisti amanti della pratica casalinga.

La testata esce anche in una versione combo, accoppiata a una cassa 2x8 con coni al neodimio (che consentono di contenere il peso complessivo del cabinet) e tweeter a cupola con livello di uscita gestibile. Anche in questo caso la praticità vuol dire la sua: poco più di 13kg di peso e un'altezza di 60cm, senza rinunciare alle prestazioni con i 500 watt erogati da questa soluzione.

Un altro endorsement notevole è quello di Andrew Gouche, caposcuola del basso Gospel che vediamo in azione nel video qui sopra. Da questa collaborazione è nata la testata AG1000: si tratta di un amplificatore dalla ragguardevole potenza di 1000 watt, all'occorrenza splittabili su due canali da 500 ciascuno, nel quale riscontriamo le principali caratteristiche che sono tratto distintivo del marchio.

La linea di prodotti standard presenta una buona varietà di soluzioni sia in termini di potenza che in fatto di configurazione dei cabinet. Le testate Z sono disponibili da 300, 550 e 1000 watt, un range che va incontro a tutte le necessità del bassista live.
Tra le casse troviamo diverse combinazioni a due coni (da 8, 10 e 12), la pratica ed efficiente 1x12 e una "minacciosa" 4x10 capace di gestire fino a 1200 watt di potenza; per chi predilige i combo sono disponibili in versione 1x12 e 2x8, entrambi da 300 watt di output.

Per restare aggiornati sulla disponibilità dei prodotti si invita come sempre a fare riferimento al sito web del distributore Backline.


Commenta