Akai: nuovo sistema operativo per MPC Live e X

Akai: nuovo sistema operativo per MPC Live e X

Akai aggiorna il sistema operativo delle sue macchine per aumentare ancora di più l'esperienza di utilizzo con tre nuovi strumenti e tantissimi effetti.

Con la nuova versione 2.4 del suo software MPC2, Akai aggiorna in maniera più che sostanziosa le sue due macchine MPC Live ed MPC X, a partire dai 3 strumenti virtuali (Tube Synth, Bass Line e Electric) e passando poi per i svariati strumenti e funzioni che hanno migliorato le fasi di composizione, arrangiamento e pre-produzione, che rendono questa tipologia di macchina un interessante nucleo per il nostro studio soprattutto in fase di composizione. 

Il tutto anche grazie all'introduzione di 28 processori di segnale che ampliano la dotazione di plugin di entrambe le macchine, anche perchè l'obiettivo della versione 2.4 è quello di mantenere la produzione sia in termini di mixing che all'interno degli MPC Live e MPC X senza l'utilizzo di alcun computer esterno.

AKAI MPC LIVE AKAI MPC LIVE

Circa 28 sono i nuovi plug-in aggiuntivi, di cui 16 derivati dalla nota suite AIR Creative FX sviluppata dalla Air Music Technology per Pro Tools, mentre i restanti 12 sono di nuova concezione, come il compressore side-chain Mother Ducker, il Channel Stripe e l'AIR Transient.

Oltre agli utilizzi in studio, questi nuovi processori vi garantiranno una resa di pari merito anche dal vivo grazie al processing in tempo reale dei segnali audio ricevuti negli ingressi, effettuando le funzioni tipiche di un mixer digitale.
Potrete gestire comodamente tramite l'interfaccia touch e/o con i potenziometri Q-Link l'audio generato dagli altri strumenti eventualmente presenti nel vostro set-up.

AKAI MPC X AKAI MPC X

Direttamente dal mondo di ProTools abbiamo:

  • AIR Distortion: distorsore che colora il segnale audio con diverse tipologie di distorsione regolabili
  • AIR Enhancer: enfatizzatore delle frequenze basse e alte  
  • AIR Ensemble: effetti di modulazione a più voci
  • AIR Filter Gate: effetti di filtro, volume e pan ad alternanza ritmica  
  • AIR Flanger: classico effetto flanger tipico degli anni 70 e 80
  • AIR Freq Shift: manipolando le frequenze genera particolari effetti
  • AIR Fuzz-Wah: distorsore di segnale basato su emulazione di transistor con varie opzioni parametrabili e modulabili
  • AIR Kill EQ: Classico filtro in stile DJ utilizzabile nelle performance live e nella produzione musicale per sopprimere basse, medie e/o alte frequenze  
  • AIR Lo-Fi: effetto bit-crush, down-sample, clipping
  • AIR Multi-Chorus: Chorus a più voci
  • AIR Nonlinear Reverb: Riverbero configurabile con modalità gate o reverse AIR Phaser: effetto phaser a più stadi
  • AIR Reverb: classico riverbero
  • Send insert o Main Effects insert
  • AIR Spring Reverb: emulazione di un riverbero a molla vintage style
  • AIR Stereo Width: stereo expander per le sorgenti audio
  • AIR Talkbox: perfetto per effetti vocali risonanti

Per quanto riguarda invece il reparto dei nuovi plug-in abbiamo:

  • AIR Channel Strip: appositamente sviluppato per la piattaforma MPC, si tratta di un channel strip nel quale si combinano differenti sezioni, troviamo un filtro passa alte, bassi e alti in configurazione shelf e medi parametrici, algoritmi di compressione e gate con una particolare ottimizzazione per i lavori su tracce di batteria.
  • AIR Compressor: immancabile nella produzione musicale e nel mixing, attenua i picchi per poi aumentare l'RMS incrementando il volume post-comp.
  • AIR Delay: Classico effetto di delay stereofonico con filtro applicabile sul feedback. I parametri ratio Ratio e Width ti permettono di ottenere un'ampia gamma di effetti di delay stereo.
  • AIR Diff Delay: Effetto di delay sincronizzato alla velocità in BPM del progetto con parametro diffusion utile a gestire la spazializzazione e le riflessioni.
  • AIR Filter: filtro multimodo con parametri aggiuntivi di distorsione
  • AIR Maximizer: Limiter appositamente sviluppato per il lavoro in fase di mastering.
  • AIR Noise Gate: effetto classico di gate con vari parametri destinati al controllo del segnale da escludere.
  • AIR Para EQ: equalizzatore parametrico a 4 bande per gestire la traccia
  • AIR Pitch Shifter: trasposizione dell'intonazione delle tracce audio con differenti algoritmi selezionabili per lavorare su voci o strumenti.
  • AIR Pump: Generatore di effetti ritmici in stile "Pumper", simili a quanto si otterrebbe usufruendo di un compressore sidechain, con parametri di velocità, intensità e inviluppo della modulazione di volume.
  • AIR Transient: incrementa i transienti di una traccia, aumentando l'incisività dell'attacco e del sustain dei suoni processati e diminuendo il riverbero.
  • AIR Tube Drive: emula la saturazione e la distorsione tipica delle testate valvolari per chitarra

Presentato in occasione del Namm Show, l'aggiornamento sarà disponibile via download per tutti gli utenti entro il primo trimestre 2019.

Akai Professional è un prodotto distribuito da Eko Music Group.


Commenta