Addio a Vinnie Paul, il batterista dei Pantera

Addio a Vinnie Paul, il batterista dei Pantera

Già batterista delle band Pantera, Damageplan e Hellyeah, Vinnie Paul è venuto a mancare venerdì 22 giugno a Las vegas per cause ancora ignote.

La triste notizia è stata data laconicamente dalla pagina Facebook della band in cui aveva rivelato il suo talento, i Pantera: "Vincent Paul Abbot, conosciuto anche come Vinnie Paul, è passato a miglior vita. Paul è noto per aver suonato la batteria nelle band Pantera e Hellyeah. Al momento non sono disponibili maggiori dettagli. La famiglia chiede il rispetto della privacy in questo difficile momento".

Nato ad Abilene, in Texas, l'11 marzo 1964, Vincent cresce con il fratello minore Darrell Lance (più conosciuto come Diamond Darrell o anche con il soprannome Dimebag) in un ambiente fortemente influenzato dalla musica, essendo il padre Jerry un compositore country nonché produttore discografico di discreto successo.
I fratelli Abbott iniziano entrambi con la batteria, ma l'ammirazione per i fratelli Van Halen porta il piccolo a optare per la chitarra. "La prima canzone che suonai con mio fratello" - ha raccontato Vinnie Paul a Edo Sala in un'intervista pubblicata sulla rivista Ritmi nell'aprile 2011 - "fu 'Smoke On The Water' dei Deep Purple: suonammo quel riff per ore e ore fino allo sfinimento!".

Vinnie Paul & Dimebag

Il rapporto simbiotico sviluppatosi tra i due viene portato nella band Pantera, fondata nel 1981 e completata dal bassista Rex Brown e dal cantante Terry Glaze. Dal glam metal degli inizi (l'album d'esordio, Metal Magic, è del 1983) la band si indirizzò via via verso uno stile decisamente più heavy, soprattutto dopo la sostituzione di Glaze con Phil Anselmo e nel 1988 la band pubblica il ben più tosto Power Metal

Ma è a partire da Cowboys From Hell del 1990 e con i successivi Vulgar Display of Power del 1992 e Far Beyond Driven del 1994 che Vinnie Paul dimostra in pieno il suo grande talento batteristico e offre numerosi esempi di uno stile incentrato sull'uso della doppia cassa: "…ho preso spunto da gente come Aldridge e Van Halen, come loro tengo sempre il piede sinistro che porta il tempo, inserendo il destro sul levare di ogni movimento".
Caratteristico anche lo sviluppo in groove e accompagnamenti dei paradiddle singoli e doppi, orchestrati tra piatti, cassa e rullante.

Causa anche i diverbi con i cantante Phil Anselmo e i relativi insuccessi di vendite dei dischi pubblicati nella seconda metà degli anni Novanta, i Pantera si sciolgono nel 2003. Il sodalizio dei fratelli Abbott prosegue nella band Damageplan, un'esperienza chiusa drammaticamente dopo la pubblicazione di un solo album (New Found Power) l'8 dicembre 2004, quando durante un concerto a Columbus, in Ohio, Darrell viene ucciso sul palco da un fan dei Pantera mentalmente instabile.

La perdita del fratello e compagno di avventure musicali viene difficilmente e lentamente superata con la creazione di una propria casa discografica, la Big Vin Records, con la quale Vinnie Paul sperimenta anche le sue doti di produttore, ma soprattutto con la creazione nel 2007 della band Hellyeah, più vicina all'estetica del rock'n'roll, con la quale Vinnie Paul ha inciso cinque album e ha ripreso ad andare in tour, infiammando di nuovo i palchi di tutto il mondo.

All'annuncio della morte di Vinnie Paul sono immediatamente seguiri sui social i ricordi e i messaggi di stupore e cordoglio da parte di molti musicisti, tra i quali Dave Mustaine dei Megadeth e Paul Stanley dei Kiss, una delle band più amate dai giovani fratelli Abbott quando sognavano di diventare delle vere rock star.


Commenta