Una joint venture per la nuova era di synth ed effetti

Una joint venture per la nuova era di synth ed effetti

Propellerhead annuncia la sua partnership con Mind Music Labs: la startup svedese riesce ancora a stupire dopo le precedenti collaborazioni con Steinberg.

Questa partnership consente di eseguire plugin Rack Extension su strumenti e prodotti hardware musicali con una latenza bassissima; questo dona ai produttori di hardware un modo incredibilmente adattabile, potente ed economico per incorporare la piattaforma di extension rack utilizzando processori ARM e X86 ampiamente disponibili.

Questo ennesimo tassello nella crescita di questo sistema operativo, apre un mondo non indifferente alla nuove implementazioni e nuovi hardware in gioco, avere una collaborazione con chi produce Reason (che è forse uno degli hub di suoni più conosciuti al mondo) permetterà di produrre hardware con un costo probabilmente molto più basso (parliamo di sistemi embedded) e dall'ingombro molto più risicato.

La dichiarazione del CEO di Propellerhead:

"Propellerhead è entusiasta di collaborare con Mind Music Labs per aiutare i produttori a costruire prodotti hardware rivoluzionari nel modo più economico e scalabile. Crediamo che insieme possiamo colmare il divario tra software e hardware per la creazione di musica e aiutare i produttori a portare sul mercato la prossima generazione di incredibili synth ed effetti."

ELK OS di Mind Music Labs quindi non si ferma al solo mondo della chitarra, come abbiamo visto con la smart guitar Sensus, ma anche a diverse applicazioni studio addicted, con questa ennesima conferma.

Cosa potremo aspettarci all'imminente Namm 2019?


Commenta