Tante, tantissime novità da Presonus!

Tante, tantissime novità da Presonus!

La Presonus ha presentato sul mercato italiano diverse novità, iniziando da un utile e molto versatile controller per DAW, il FaderPort-16, in grado di funzionare in diversi modi quali Native Mode (PreSonus® Studio One® 3.5.3) emulazione HUI (Pro Tools 12) emulazione Mackie Control (Logic 10.4, Cubase 9.4, Ableton 9.7+, Sonar e altri) ed è annunciato a breve il supporto per altre DAW. 

Come si deduce dal nome il dispositivo, dotato di porta USB 2.0, ha 16 fader motorizzati e una sezione completa di controlli per le tracce e il trasporto, ed è stato molto apprezzato dal mio amico nonché collaboratore di Musicoff Jurij Ricotti.

Due soluzioni per la registrazione: Studio 1824 & Studio 1810; entrambi i modelli sono dotati di Studio One® Artist per Mac® e Windows® e del software di controllo UC Surface per Mac, Windows, iPad® e Android™. Nonché dalla suite Studio Magic Plug-in, che comprende una serie di utili plug-in in formato VST, AU e AAX per aumentare la versatilità della vostra DAW.

Iniziamo dalla 1810, che Presonus propone come soluzione per la produzione musicale elettronica creativa, con 4 ingressi anteriori mic line (i primi due accettano anche segnali instrument) con pre XMAX in classe A e 4 ingressi linea posteriori, 6 uscite di livello linea oltre due uscite cuffia. Utile la presenza di connessioni digitali quali S/PDIF stereo e ingresso in formato ADAT (8ch 24/48 o 4 24/96) con interfaccia per il PC tramite porta USB 2.0 e MIDI I/O. 

Per agevolare il controllo analogico, nel pannello anteriore sono presenti i controlli (e gli indicatori!) di livello per i primi 4 ingressi, per le due cuffie e per i monitor, oltre gli interruttori per phantom 48V, Mute, selettore line per gli ingressi 1&2 e il preascolto dei mix per cuffie A/B.

Presonus Studio 18/24 Presonus Studio 18/24

La 1824 proposto come Hitmaker, si presenta come soluzione per studi che hanno maggiori esigenze, pertanto il pannello anteriore, oltre gli interruttori in comune con il 1810 ospita due ingressi mic/instrument/line, i controlli per gli otto ingressi analogici, volumi per cuffie e monitor, compreso il tasto per ascolto in MONO.

Il pannello posteriore è decisamente ricco con altri 6 ingressi analogici combo, 8 uscite jack bilanciate, I/O S/PIDF, I/O ADAT, uscita W/Clock per interfaccia con altre macchine digitali, MIDI I/O e porta USB 2.0. Tutti i pre sono XMAX in classe A.

Per il live Presonus presenta tre soluzioni relative alla rete AVB (Audio Video Bridging); iniziamo a parlarne da quella più utile: lo switch AVB SW5E che fornisce cinque porte AVB con PoE (Power over Ethernet) e connessioni sicure e con blocco Ethernet XLR che, insieme alla sua costruzione robusta, rende l'SW5E una scelta molto interessante per gli impianti audio dal vivo. I led indicatori link/attività di rete monitorizzano il corretto flusso dei dati della rete.

Presonus SW5E Presonus SW5E

Le ciabatte digitali NSB 16.8 ed NSB8.8 sono i complementi perfetti per i mixer digitali StudioLive serie III sfruttando la connessione CAT5e o CAT6 per una connessione semplice e sicura di segnali fra il palco e la regia. Sia il modello con 16 ingressi che quello con 8 (come si evince dalla sigla, entrambi hanno 8 uscite)hanno la possibilità di essere usati sul palco o essere montati a rack tramite adattatori per 19".

Presonus NSB 16.8 Presonus NSB 16.8

Per il monitoraggio personalizzato da parte di ogni musicista la soluzione ideale è EarMix 16M, un dispositivo comodo e intuitivo che può essere anche collegato in cascata e fornisce sia in ingresso "locale" con mini-jack da 3,5mm. che uscite sia per cuffia che line out per un ascolto tramite casse attive.

Presonus Earmix 16M Presonus Earmix 16M

I prodotti Presonus sono distribuiti da Midi Music.


Commenta