Red Sound lancia le sue entry level da scrivania

Red Sound lancia le sue entry level da scrivania

Dopo il successo delle sue casse da 6 e da 8 pollici, Red Sound alza il tiro e si avvicina alla soluzione da home studio con un suono professionale con le SM5.

Dopo le suddette versioni che sono state presentate al NAMM del 2019, per l'edizione dell'anno venturo il marchio annuncia un’altra interessante coppia di monitor ma questa volta studiati per spazi decisamente più casalinghi: le SM5 nascono infatti per essere utilizzate prevalentemente in situazioni desktop, quindi per quel tipo di applicazioni che non necessitano (almeno non subito) di stand dedicati, ma sono una scelta tutt’altro che economica sia in termini di resa che di spesa.

Parliamo di una cassa a due vie con tweeter in seta da un pollice e un woofer ceramico da cinque pollici, con un bass reflex anteriore che confermerebbe un suo utilizzo "da scrivania", una risposta in frequenza dai 60 Hz fino ai 20 kHz, il tutto gestito da un finale in classe D a due canali indipendenti con una potenza di picco di 160 watt.

In un mercato ormai piuttosto saturo di casse, questo prodotto si va a collocare in un segmento estremamente interessante, dove possiamo trovare coppie di monitor molto particolare (come ad esempio le ART RM5 già viste su queste pagine), per via del prezzo annunciato di 390 euro.

Le SM5 verranno presentate ufficialmente al mercato internazionale al Winter NAMM 2020, da lì potremo ricavare qualche altra informazione interessante.


Commenta