Radial risolve i problemi dei tastieristi sul palco

Radial risolve i problemi dei tastieristi sul palco

Radial Engineering si cimenta con lo spinoso problema dei sub-mixer per tastieristi, attingendo al bagaglio tecnologico sviluppato in altri campi di applicazione.

Ecco quindi KL-8, un sistema di mix/monitor specificamente studiato per setup fino a quattro tastiere (ma è possibile unire più sistemi per setup più grandi).
Realizzato in formato rack 19", il nuovo prodotto vanta 4 ingressi stereo, due porte USB per connettere laptop ed integrare così strumenti virtuali nel proprio rig, prese MIDI, un loop effetti stereo controllabile anche via pedale, ed uscite Monitor e Cuffie per poter lavorare indipendentemente dal PA.

Ognuno dei quattro canali possiede sul lato frontale uno knob per il volume, uno per la mandata effetti e due switch per il routing del segnale.
In aggiunta il canale 4 vanta la possibilità di controllare ciò che è connesso alle due prese USB, molto utile ad esempio per applicazioni dal vivo con uso di sequenze preregistrate, con tanto di knob dedicato.

Le due sezioni Monitor Out e Main Out presentano ognuno un pomello del volume, un pulsante di attivazione e un pulsante per la somma Mono.
Infine sono presenti due prese cuffie comandate da un singolo knob.

Sul retro, le connessioni sono in formato jack per gli ingressi dei canali e il loop effetti, mentre le uscite Main e Monitor sono su XLR.

Ad un primo esame il KL-8 sembra essere un prodotto davvero furbo per il tastierista da palco (e non solo), risolvendo molti problemi di monitoraggio tipici di una categoria che troppo spesso si deve affidare unicamente al PA presente in loco per avere un ascolto del proprio setup.

I prodotti Radial Engineering sono distribuiti da Eko Music Group.


Commenta