NAMM 2017 - MOTU M64, 8D e LP32

Al recente NAMM la MOTU Audio ha introdotto tre nuove interfacce audio; M64, 8D e LP32. Le tre interfacce sono dotate di configurazioni I/O di audio digitale complementari fra di loro, assegnazione flessibile, mix indipendente, rete AVB/TSN e la connettività ad alta velocità con un computer tramite USB 2.0.

Realizzate in robusti chassis in lega di alluminio da 1/2U rack orizzontale, M64, 8D ed LP32 sono state progettate specificamente per l'indirizzamento dei flussi audio digitali in impianti per esecuzioni dal vivo, installazioni di rete AVB/TSN e/o studi di registrazione di qualsiasi dimensione, grazie anche alla presenza di clock I/O in tutte le interfacce.

Il kit con staffa di montaggio, in dotazione, consente di unire orizzontalmente due unità identiche o diverse ed abbinarle con altre unità (esistenti e/o future) mezzo-rack MOTU, per creare una singola configurazione su misura per le esigenze dell'utente e della circostanza, composta da I/O analogici, digitali e MIDI.

L'interfaccia M64 è dotata di una presa ottica MADI I/O oltre ad una seconda presa indipendente coassiale MADI I/O coassiale su connettori BNC per un totale di 256 canali MADI simultanei I/O. È compresa anche un'uscita duplicata BNC per dividere il segnale della porta coassiale su due destinazioni separate, senza la necessità di uno splitter specifico.

Il modello 8D è dotato di due coppie stereo (quattro canali) di I/O digitale AES3 con connettori XLR e due coppie stereo di I/O digitali S/PDIF con connettori RCA, per un totale di 8 canali I/O digitali. Gli ingressi AES3 sono dotati di conversione della frequenza di campionamento per una conversione facile e senza problemi della frequenza di campionamento.

L'interfaccia LP32 è dotata di quattro porte da 8 canali ottici di I/O digitali in formato "ADAT lightpipe" per un totale di 32 canali I/O @ 44.1/48 kHz o 16 canali SMUX @ 88,2/96 kHz. Ogni banco di I/O è commutabile individualmente tra 8 canali ADAT, 4 canali in SMUX o stereo in TOSLink (la porta diventa una S/PDIF ottica).

Le tre unità sono tutte dotate di un potente DSP che garantisce un missaggio in grande stile con 48 canali, 12 bus stereo ed elaborazione degli effetti a 32-bit a virgola mobile, inclusi modeling di EQ analogico, di dinamiche e di riverberi classici. Queste interfacce consentono un versatile cablaggio per connettività fra ingressi ed uscite o per dividere i canali di ingresso su più destinazioni. Ogni unità può essere usata come un mixer indipendente con controllo da tablet, smartphone e laptop, anche più dispositivi intelligenti contemporaneamente su Wi-Fi condivisa.

Utilizzando la porta Ethernet dell'unità, gli utenti possono connettersi ad un'altra interfaccia di rete MOTU per avere a disposizione più I/O o collegarsi ad una rete AVB/TSN ampliata con più interfacce e computer.

I prodotti MOTU sono distribuiti da Backline.

Condividi questo articolo


Tags


Autore


Francesco Passarelli

Audio Counsellor e fonico, da decenni al fianco di eminenti e storiche figure del settore ed in mezzo alle più leggendarie apparecchiature audio. Ama dire “Il suono non si racconta, si vive!”. Altre info su: http://www.musicoff.com/articolo/francesco-passarelli