Il nuovo Lucas Nano 608i, sempre più leggero e più potente

Il nuovo Lucas Nano 608i, sempre più leggero e più potente

HK Audio ha presentato il nuovo Luca Nano 608i, sistema di amplificazione portatile sempre più completo.

Da molti anni è sorta l'esigenza di impianti mobili di qualità che si possano trasportare con facilità per sonorizzare ambienti con altra destinazione d'uso e con il minimo ingombro visuale, magari sale di musei, di enti istituzionali o saloni per house concert.
Per rispondere a questa sfida e a queste esigenze tutte le case costruttrici di impianti hanno messo a punto soluzioni sempre più leggere e compatte: ora l'impianto per queste applicazioni può benissimo stare nel bagagliaio di una berlina o di un van compatto.

Spesso sono i musicisti stessi a portarlo e non possono certo rovinarsi mani e polsi (per non parlare della schiena) per spostare e sollevare casse pesanti prima di un concerto, ma è altrettanto importante che uno dei componenti del gruppo possa avere il controllo totale sull'impianto, magari tramite un iPad per fare i necessari aggiustamenti post sound check e con il pubblico presente nell'ambiente.

La tedesca HK Audio da anni realizza proposte minimaliste e in questo articolo descriviamo il LUCAS NANO 608i, la summa di tutte le suddette caratteristiche anche in situazioni con esigenze importanti, con un peso contenuto in poco più di 16Kg di peso!

Iniziamo la descrizione da quello che è il motore del tutto: il mixer con 8 ingressi (4 canali mono e 2 canali stereo) che presenta controlli essenziali (selettore d'ingresso a tre posizioni, gain, il filtro intelligente EQ e mandata AUX/REV) sul subwoofer che possono essere integrati e memorizzati tramite l'app LUCAS NANO REMOTE.
In tutti i casi (anche se il tablet ha la batteria scarica o è rimasto in sala prove) si porta a casa la serata!

L'app amplia l'intervento offrendo EQ a 4 bande, filtri low-cut e compressori per ciascun canale. Questi processamenti possono essere scelti sia nella versione "easy" che "expert", consentendo ai musicisti di gestire l'audio nel modo migliore secondo le esigenze e le proprie conoscenze. 

Naturalmente sono disponibili scene per la memorizzazione e il richiamo rapido di brani e/o parti del brano stesso!

La versatilità del mixer è aumentata dalla presenza di alimentazione Phantom negli ingressi 1 e 2 e dal Bluetooth Audio Streaming, che consente anche di poter usare audio (contributi, musica o basi che siano) da diversi dispositivi (ovviamente solo uno per volta!) senza dover fare collegamenti fisici.

Il subwoofer ha l'alloggiamento per i due satelliti di soli 14,5 x 14,5 x 13,5cm., con peso contenuto in 1,2Kg., che garantiscono una dispersione orizzontale di 90° e verticale di +10/-45°, scelta spiegata accuratamente nel manuale di istruzioni.
L'abbinata di altoparlanti Celestion, con mid-woofer da 4,5" con guida d'onda e tweeter da 1" con tecnologia proprietaria Multicell Transformer offre una risposta in frequenza 190Hz-20kHz +/-3dB.

Il sub da 10" lavora da 43Hz a 190Hz con ampli dedicato da 300W, mentre gli ampli dei due satelliti sono da 80W ciascuno.
Il risultato complessivo è un impianto stereo da 130dB di SPL max, ma nel caso in cui ciò non bastasse o si preferisca una maggiore diffusione in locali acusticamente difficili (troppo riflettenti/assorbenti, saloni lunghi, ecc) è possibile realizzare impianti mono, 2.1 o Twin Stereo collegando un altro 608i o un 605i (praticamente identico, ma senza il controllo via iPad e le funzioni DSP) o 602 (stessa potenza ma molto meno versatile) o i fratelli minori, come potenza 305FX o 302.

Infine ci fa piacere notare l'estrema maneggevolezza (l'intero impianto misura 35 x 49 x 47cm.) sia per il trasporto che per il montaggio, riducendo i tempi "morti" e la fatica (apprezzatissima a fine show!) al minimo essenziale.

Troviamo il Lucas Nano 608i l'impianto ottimale per molte applicazioni, da quelle semplici per didattica, multimediali e presentazioni aziendali, a quelle con più sorgenti quali piano-bar e fitness con uso di radio-mic, fino all'amplificazione di una band magari anche in sala prove, dove si possono preparare le memorie per i vari brani, e concedendo 2 o anche 3 microfoni al batterista.

I prodotti HK Audio sono distribuiti per l'Italia da Sisme


Commenta