Frenexport al MiR con impianti potenti e un occhio ai DJ

Frenexport al MiR con impianti potenti e un occhio ai DJ

Azienda dinamica e storica (attiva da oltre 50 anni, fondata nel 1967) nell'importazione di strumenti e audio, la Frenexport bissa la partecipazione al MiR dopo l'ottima esperienza dello scorso anno.

Nella ricca gamma di prodotti importati ha focalizzato, fedele al tema di quest'anno, la sua partecipazione nello stand C6 028 sui marchi Pioneer Pro, Void Acoustics, Nova, SCBLED e sul marchio proprietario Soundsation.

Per la Void Acoustic, fondata nel 2002 dal noto progettista Rog Mogale, è presentato il potentissimo elegante impianto air motion chrome silver. Infatti ai suoi altoparlanti (1 woofer da 12", 1 mid da 8" e un driver per gli alti da 1.5") sono applicabili fino a 500W RMS per i bassi e 250W RMS per i medio-alti, per produrre fino a 134dB di SPL continua e 137dB di picco.

Questa incredibile pressione è garantita dal caricamento a tromba dei vari altoparlanti anche se, ovviamente, con questa architettura la risposta in frequenza del woofer in basso (140Hz) e richiede l'uso di un sub come il Sub Vantage con 4 altoparlanti da 15" o il grande Stasys Xair equipaggiato con 2 altoparlanti da 18".

Diffusore di grande potenza ma per applicazioni con budget limitato è il nuovo Nova Mythos 15 MKII, un due vie con woofer da 15" e driver a compressione da 1", DSP con tecnologia DTA2 e amplificazione in classe D da 1000W (picco) per una pressione sonora di picco di 130dB e risposta in frequenza 46-20kHz +/-3dB.

Altro impianto presentato in questa fiera è il Soundsation Livemaker X set, un classico impianto a colonna dotato anche di un mixer dotato di DSP a 24bit per i 16 effetti musicali e con 2 ingressi mono, un versatile ingresso stereo oltre all'ingresso Bluetooth.
La potente amplificazione da 1800W di picco pilota un subwoofer da 10" e 2 satelliti, ognuno dotato di 3 driver da 2,75" a larga banda, per una risposta in frequenza 50Hz-20kHz e pressione sonora di picco dell'intero impianto di 121dB. I cabinet in ABS per i satelliti e in multistrato per il subwoofer sono robusti ma leggeri e contraddistinti da un aspetto decisamente gradevole.

Altro prodotto della Soundsation, ma per la sezione lighting, sono le teste mobili Thesis 1240RZ e Thesis 740RZ, la sigla differente denota il numero di potenti sorgenti LED da 40W ciascuna: 12 per  la 1240 e 7 per la 740. Entrambe hanno la funzione zoom, motori trifase che consentono movimenti più veloci ed accurati, controllo individuale di ogni sorgente LED e supportano il protocollo di controllo remoto Art-Net.

Certamente sarà molto interessante la partecipazione della Pioneer Pro che, oltre alla presenza dei responsabili europei, vede anche una schiera di autorevoli DJ quali Djs Tach (Pasha), Iris Menza (Tomorrowland), Anna Kail (Café D'anvers) DJ Kobalt (La Rocca) e il prestigioso DJ/produttore italiano Claudio Coccoluto.

Per i loro live set utilizzeranno gli affermati CDJs e mixer di questo marchio, tutti amplificati dal potente e compatto impianto XY-3B a 2-vie che adotta due woofer da 12" in cassa separata dal gruppo medio-alti con un 8" e un cristallino driver da 1" a compressione.

Novità assoluta è il sequencer hardware Pioneer DJ Toraiz SQUID che sarà presentato in anteprima mondiale, con un look intuitivo per la maggior parte degli utilizzatori. Infatti si basa su una griglia 4×4 di pad multicolori retroilluminati dinamici con una miriade di controlli pratici sull'esecuzione, può controllare fino a 16 dispositivi. Il controllo parte da dispositivi modulari (tramite CV/Gate) e si estende a sintetizzatori vintage, a drum machine (tramite DIN SYNC) e persino a una DAW.

Tra le sue caratteristiche più interessanti ci sono: Groove Bend; Interpolation function; Running Direction; Time Warp workflow e Harmonizer… tutto ciò contribuisce a rendere il Toraiz SQUID il centro creativo della vostra produzione musicale, con controllo su tutti gli altri dispositivi!

Nello stand Frenexport avrete modo di vedere e ascoltare tutti questi prodotti nonché approfondire ogni dettaglio con i product specialist dei vari marchi.


Commenta