3+3 nuovi plugin da Arturia per chi ama l'analogico

3+3 nuovi plugin da Arturia per chi ama l'analogico

Arturia amplia la sua linea di prodotti digitale con due triplette decisamente interessanti, si parla di una serie di tre plugin di altissimo livello incentrati sulla preamplificazione e un'altra serie, sempre di tre, per quanto riguarda i filtri di macchine analogiche.

Potendo contare sulla tecnologia proprietaria True Analog Emulation, alla base della V Collection, questi plugin si presentano decisamente interessanti, soprattutto in abbinamento con l'interfaccia uscita poco tempo fa, ovvero la  AudioFuse, o altri hardware, possono sfruttare al meglio i nuovi potenti software della casa francese.

Prima che l'hype vi rapisca, andiamo a vedere di che tipologia di plugin parliamo.

1973-Pre
La versione moderna del classico pre a stato solido di Rupert Neve, uno standard di produzione di altissimo livello e ancora oggi una perla per i suoi possessori, questa versione è completa di trasformatori selezionabili di altissima qualità e dalla resa ineccepibile.
Il lavoro di shaping sonoro è possibile con i controlli di bassa, media e alta banda di +/- 18 dB. La banda bassa consente di bilanciare perfettamente il contenuto dei bassi nel segnale, la banda centrale può aggiungere presenza o tagliare suoni troppo impastati, e la banda alta può aggiungere lucentezza e aria, o rimuovere qualsiasi frequenza indesiderata.

Si può controllare la quantità di segnale che viene inviata attraverso i circuiti che permetteranno di dare quella brillantezza che è nota per il 1073. Dando la giusta quantità di gain si introdurrà la distorsione armonica, aggiungendo presenza e... ciccia.
Si può tagliare, con il filtro passa alto, la parte super-bassa e il rimbombo non udibile nel segnale.

Va aggiunto inoltre:

  • Il controllo automatico del guadagno altera in modo intelligente il volume di uscita in base alle modifiche apportate al guadagno di input.
  • Controlli continui, anziché a gradini, per una maggiore precisione.
  • Trasformatori commutabili, che ti consentono di scegliere tra i componenti originali di Carnill e quelli modificati di Marinair, in modo da poter scegliere con facilità l'audio che suona meglio per il segnale.
  • Modalità self-contained mid/side, quindi non è necessario utilizzare convertitori aggiuntivi per utilizzare questa tecnica di studio avanzata, l'audio risulterà sorprendente sia in mono che in stereo.

TridA-Pre
Preamplificatore dal sound reso celebre dalle console del Trident Studio, questo modello promette di ricreare quel determinato tono alla propria DAW, Trident è stato sempre sinonimo di un grandissimo sound analogico che Arturia vuole portare attraverso questo plugin.

L'EQ A Range® è stato ricreato in tutto il suo splendore. Le bande di EQ alto, medio-basso, medio-basso e basso hanno 4 frequenze commutabili, calibrate per adattarsi alle specifiche dell'unità originale. Questi possono essere tagliati o aumentati di 15 dB indipendentemente sui canali sinistro e destro o collegati insieme.
Con il filtro passa alto puoi tagliare fuori la fascia alta a 9kHz, 12kHz, 15kHz e con l'input gain sono ottenibili grandissime sonorità tipiche dell'outboard. Con il filtro passa alto invece, è possibile tagliare le frequenze super-basse del tuo segnale, con tagli posizionati a 25Hz, 50Hz e 100Hz. Come il Low Pass detto prima, puoi anche combinare 2 o 3 interruttori per un effetto più ampio.

Mancante sull'originale A Range®, TridA-Pre consente di utilizzare tecniche mid/side avanzate senza processori o convertitori esterni, il che significa che l'audio risulterà sorprendente sia in mono che in stereo e per finire,sempre utile,il trim di uscita consente di regolare il "volume principale" dell'output senza cambiarne il tono.

Ma le cose non finiscono qui, abbiamo inoltre:

  • Bypass EQ: questo semplice interruttore attiva o disattiva la sezione EQ di TridA-Pre su uno o entrambi i canali.
  • Controllo guadagno automatico: quando si aumenta il guadagno, il livello di uscita viene regolato automaticamente, fornendo un livello audio percepito che sia coerente.
  • Phase Inversion: una piccola utility a portata di mano che capovolge la polarità di uno o di entrambi i canali, ideale per correggere i problemi di phasing o offrire opzioni di voicing.
  • Stereo Link: collega entrambi i canali in modo che eventuali modifiche all'EQ o alla struttura di guadagno abbiano effetto su entrambi i canali contemporaneamente. Disabilitato, puoi apportare modifiche discrete a ciascun canale.

V76-Pre
Un altro classico del sound vintage oriented, in questo caso si parla del preamplificatore a valvole della Telefunken che, giusto per informazione, era alla base del suono del White Album dei Beatles.
L'equalizzatore di V76-Pre è modellato su un raro e modificato Telefunken V612, che ti dà accesso a una scelta sonora di alto profilo. Le due bande di frequenza possono essere tagliate o potenziate di 10 dB per un bilanciamento chirurgico del segnale.

Il controllo principale del preamplificatore  consente di aumentare il guadagno del segnale in ingresso, facendolo passare attraverso il circuito virtuale che simula la valvola. Inizia dando una punta di calore al sound, fino a quando non inizia a clippare con un soft-clipping ricco di armonici.
Il passa-alto incluso consente di rimuovere le frequenze basse a 80 Hz, di disattivare l'high-end low-end a 300 Hz o di utilizzarle entrambe insieme. Il passa-alto può anche essere ignorato, lasciando il segnale non filtrato.

Come nei precedenti plugin che ti ho descritto sopra, Il trim di uscita consente di regolare il "volume principale" dell'output di 24 dB senza modificarne il tono.
Assente dall'originale Telefunken, V76-Pre consente di utilizzare tecniche mid/side avanzate, le sue caratteristiche sono le stesse dei precedenti senza alcuna differenza.

Passiamo adesso al terzetto di plugin dedicato ai filtri.

SEM-Filter
Filtro a stato variabile realizzato sulla base di un synth analogico con l'aggiunta di un sequencer e così gestito:

  • Oscillatore di rumore: per gli amanti del noise è stato aggiunto un oscillatore del rumore che ti consente di aggiungere appunto una quantità di rumore gestibile al tuo segnale
  • Ritaglio morbido: la circuiteria SEM originale è stata ulteriormente semplificata. Attivando il soft clipping e aggiungendo il guadagno in ingresso si potrà ottenere una dolce saturazione analogica.
  • Gate Sequencer e mod sources: il nuovo sequencer di gate consente di attivare o riattivare l'inviluppo e le sorgenti mod LFO.
  • Mod Matrix: per aggiungere un po 'di versatilità al SEM-Filter, è stata aggiunta una matrice di modulazione, che ti consente di essere creativo ed esplorare il potenziale del sound design.

Mini-Filter
Progettato avendo in in mente lo storico ladder filter di Moog, può essere controllato con un'ampia gamma di nuovi controlli per avere il massimo della varietà timbrica.

Il filtro è composto come segue:

  • Oscillatore a bassa frequenza: oltre ad animare la frequenza di taglio e l'enfasi mediante l'applicazione di una variazione periodica che può assumere forme d'onda diverse e sincronizzate o meno il clock della DAW, l'LFO offre anche una modalità di campionamento e attesa. Questo prende un valore casuale e lo congela per un dato tempo in base all'impostazione Rate per generare un effetto ritmico.
  • Filtro passa basso: ti dà accesso ai parametri più centrali del filtro come la frequenza di taglio al di sopra della quale le alte frequenze verranno progressivamente tagliate, la risonanza o Emphasis che incrementa le frequenze attorno alla frequenza di taglio. Inoltre, il parametro Drive aumenterà il guadagno del filtro fino ad aggiungere una distorsione al segnale.
  • Step Sequencer: questo modulatore ti consente di impostare con precisione un valore fino a 8 passaggi in grado di controllare la frequenza di taglio, l'enfasi e la frequenza dell'LFO. Sarai in grado di utilizzarlo in sincronia con la tua DAW e di attenuare la transizione da un passaggio all'altro.
  • Envelope Follower: consente di modificare la frequenza di taglio, l'enfasi e la frequenza dell'LFO in base all'inviluppo della sorgente sonora. La sensibilità controlla il follow-up verticale mentre l'attacco e il decadimento possono essere utilizzati per attenuare il follow-up sull'asse del tempo.

M12-Filter
Modellato dallo storico filtro multi-mode che ha utilizzato Tom Oberheim per il Matrix-12, il plugin mette a disposizione doppi filtri, mod oscillator e generatori random, così come una matrice di modulazione personalizzabile e filtri di inviluppo programmabili.

Vediamo come è suddiviso:

  • Doppio Filtro Anlogico: il plugin presenta due filtri analogici discreti, ciascuno identico all'originale con controllo di interruzione e risonanza, nonché tutte le 15 modalità originali. Per i fanatici del controllo totale, è stato aggiunto il mix dell'effetto filtro e il controllo del livello per ciascun filtro.
  • Elaborazione del filtro: il filtro M12 offre 4 opzioni di routing del filtro: A, B, serie e parallelo, offrendo un enorme controllo sul suono. Hanno anche incluso una manopola dry/wet e un master cut MatrixBrute che influenza entrambi i filtri contemporaneamente.
  • Modulation Envelope: questa sezione di controllo ti consente di regolare ciascuna dei suoi 3 inviluppi, permettendoti di creare qualsiasi cosa, da mutazioni sonore a evoluzione lenta a sequenze di step complete.
  • Matrice di modulazione: il cervello di tutto il plugin. Con i filtri preparati, l'elaborazione selezionata e le envelope mod assegnate, è possibile collegare gli enviluppi, random e mod osc a oltre 20 destinazioni, tutte configurabili.

Pacchetto interessantissimo da parte del marchio francese che dopo la sua collection V e la sua scheda audio proprietaria, riesce a portare a un prezzo anche abbastanza competitivo, attualmente sono anche in offerta, una serie di tool per ottenere un suono vecchio stampo senza spendere un patrimonio.

Arturia è distribuita in Italia da Midiware.


Commenta