Nelson Pari - Introducing

Nelson Pari - Introducing
Se il buongiorno si vede dal mattino Nelson Pari sembra aver intrapreso la strada giusta. Il suo Ep "Introducing" è indubbiamente un biglietto da visita fra i più piacevoli ricevuti in redazione negli ultimi tempi, prodotto di una mente giovane ma dagli intenti chiari e gli interessanti mezzi realizzativi. Nelson Pari apre il proprio Ep senza indugi, andando a pescare là dove anche alcuni fra i più grandi sono andati a bagnarsi, da Bill Evans a Keith Jarrett, passando per Scofield e Pat Metheny. Solar è uno di quei capolavori ormai ascritti alle tavole dei comandamenti musicali, tanto che le prime due battute sono letteralmente incise sulla lapide di Miles. Nelson Pari ha deciso di aprire il suo "Introducing" proprio con Solar, esattamente come Miles Davis fece nel 1954 nell'album "Walking". L'intraprendenza è da premiare in questo caso, la rivisitazione lascia indubbiamente un buon sapore, facendo intendere la conoscenza della tradizione bebop senza mai rimanere barricata dietro stilemi imposti. La mano personale di Pari si sente e riesce a emergere persino in un brano dal bagaglio tanto ingombrante.C'è grande attenzione ai dettagli in fase di arrangiamento e in sede di composizione, caratteristica questa propria del prodotto nella sua interezza. Fin dalle prime note s'intuisce il sentore di una produzione ben curata, ed il presentimento trova conferma nelle altre tre tracce che compongono il debutto. La vena melodica di pari si fa notare con decisione nel brano Iris per accompagnare fino alle sognanti atmosfere di Fisherman’s Horizon, che dipinge un quadretto di raffinata chiarezza emotiva per condurre ad un'altra, assolutamente magnifica, citazione.Amarcord di Rota è quel tocco di classe che solitamente ci si attende dall'esperienza, eppure arriva inaspettatamente a chiudere questo "Introducing" breve ma intenso debutto di una giovane e promettente chitarra jazz nostrana. Tra Miles e Fellini l'unico problema di questa produzione sta proprio nella durata, troppe poche le tracce per lasciare soddisfatti ed allo stesso tempo abbastanza per aver voglia di ascoltare altro.Non ci sono grandi giudizi da dare in questo caso, Nelson Pari ha dato prova di essere indubbiamente un talento meritevole di attenzione e adeguata visibilità. Se questa è la strada su cui si sono mossi i primi passi, il futuro riserverà sicuramente grandi sorprese, attendiamo con ansia di poter metter mano sul prodotto completo, così da poter godere a fondo delle capacità compositive di Pari ascoltate qui in forma embrionale. Senza dubbio un Ep da ascoltare con attenzione e assimilare con cura. Francesco SicheriGenere: Jazz

Tracklist:
1. Solar
2. Iris
3. Fisherman's Horizon
4. Amarcord