Il disco consigliato di questa settimana è Forever Changes dei Love, ma si potrebbe anche dire un disco di Arthur Lee. ...
In un ipotetico museo degli anni 60 occuperebbe una sala secondaria: non una Gioconda o una Vittoria di Samotracia, insomma. La 50th Anniversary Edition di Forever Changes meriterebbe di più, ma il fascino che esercita e l'estro da cui ha tratto spunto sono troppo elusivi per concederglielo. All'epoca, del resto, comm ...
La differenza tra emulare e imitare e la percezione del successo
Tra anni ‘70 e sonorità moderne: i Cellar Noise
Diciamo addio a Google Play Music entro fine 2020

Arriva il Drum Summer Camp 2020 con Dario Esposito
Il magico tremolo dell'Eventide H3000 in un plug-in

Quando iTunes e iPod cambiarono il mondo discografico