Le teste mobili e i proiettori LED a batteria di Monacor

Le teste mobili e i proiettori LED a batteria di Monacor

Il marchio Zzipp, distribuito da Monacor, non è solo audio, ma anche nuove tecnologie per il lighting design.

Ebbene sì, al poderoso stand Monacor del MiR 2019 il giovane marchio Zzipp non ha fatto solo bella mostra dei suoi prodotti audio pro e consumer, ma ha presentato anche numerosi oggetti dedicati all'illuminazione professionale.

Innanzitutto, la nuova linea di fari LED a batteria, dai piccoli ZZLux112Bat ai modelli più grandi. Si tratta di luci chiuse in chassis calamitati, quindi adatti ad essere posizionati su qualunque superficie in metallo senza nessun altro tipo di aggancio.
Sono comandabili via wireless, sia la batteria che il controllo dei colori (in cui un faro può funzionare da master e comandare tutti gli altri collegati come slave).

Per gestire senza fili un numero anche molto grande di questi fari, ci sono gli appositi trasmettitori (1 universo DMX), disponibili a normale alimentazione elettrica ma anche a batteria proprio come le luci.

Altre novità presentate al MiR sopno state le teste mobili, sempre a LED, come la MH-200BEAM, dedicata ai locali o ai service che hanno bisogno di oggetti molto leggeri e poco ingombranti. Oppure uno dei top di gamma come l'IMPACTBEAM-17R, con lampada da 280W e risoluzione a 16 bit. Il modello superiore, IMPACTBEAM-19, ha lo zoom e il pattern, quest'ultimo per controllare ogni singolo LED in maniera indipendente e creare così varie figurazioni.

Ma sentiamo questo e molto altro dalla viva voce dello specialista di Zzipp.


Commenta