A scuola di Jazz con Lizard Accademie Musicali

A scuola di Jazz con Lizard Accademie Musicali

Finalmente anche gli aspiranti musicisti Jazz potranno godere dei prestigiosi insegnamenti di Lizard, una delle Accademie Musicali più importanti e storiche del nostro paese.
Da quest'anno, infatti, sono stati attivati alcuni nuovi insegnamenti, come anche l'interessantissimo Corso di Progressive Rock & Metal Keyboards e, appunto, un intero dipartimento dedicato alla Musica Jazz.

Questo si avvale della professionalità di insegnanti come al solito scelti attentamente da Lizard per le loro capacità e curriculum, come:

  • Elisa Mini per il Canto
  • Luca Gelli per la Chitarra
  • Guido Zorn per Contrabbasso e Basso Elettrico
  • Vincenzo Genovese per Pianoforte e Tastiere
  • Marco Calì per la Batteria

Oggi abbiamo la possibilità di scambiare due chiacchiere con Luca Gelli, che può vantare ben 20 anni di insegnamento alle spalle, di cui 4 già presso Lizard. Musicista di formazione ibrida Jazz/Funk/Rock, Gelli si è diplomato in Jazz al Conservatorio di Firenze col massimo dei voti. Ha collaborato con tanti musicisti e da 10 anni è il chitarrista dei Dirotta Su Cuba.

Vediamo quindi con lui le opportunità offerte da questo nuovi programma di studi Lizard.

L'apertura al mondo jazz è di notevole importanza per qualunque scuola di musica, ma quando riguarda un'accademia prestigiosa e storica come Lizard ci si "drizzano le antenne" immediatamente. Quale approccio avete scelto per questa nuova avventura, cosa distinguerà il vostro piano di studi rispetto alla didattica classica vista finora nel nostro paese?

È vero. Per quanto riguarda la Lizard si tratta di un ramo completamente nuovo. Avremo alcuni punti in comune con la didattica già avviata nel nostro paese dalle scuole e dai conservatori presenti, ma alcune caratteristiche saranno differenti.
Punteremo su una solida preparazione di base che dovrà toccare altre materie oltre alla tecnica strumentale: repertorio, lettura, allenamento dell'orecchio (solitamente chiamato con la dicitura inglese "ear training"), conoscenza dell'armonia, studio della storia del jazz.

Porremo particolare attenzione a preparare gli allievi ad affrontare la vita "reale", come può essere partecipare a una jam session o suonare in un quintetto di standard o di jazz moderno. Questo è appunto un altro aspetto: cercheremo di stimolare i ragazzi a cercare la propria voce, il jazz non può prescindere da questo.

Luca Gelli chitarrista Jazz Luca Gelli

Come da tradizione Lizard, sappiamo che uscirà una collana di manuali didattici dedicata al corso. Ce ne puoi parlare e ci puoi dire se è strettamente legata alla frequentazione presso l'accademia o può anche essere utilizzata autonomamente, magari proprio per dare un primo sguardo e prepararsi a una futura iscrizione a Lizard?

Il reparto Jazz della Lizard è nato da pochissimo, solo il reparto chitarre ha un anno in più di rodaggio sulle spalle. Quest'anno siamo partendo con basso&contrabbasso, voce, piano&tastiere e batteria nella sede principale di Fiesole (FI). Dopo questo primo anno i corsi potranno essere "esportati" in tutto il network Lizard, forti di un programma d'esame unico e di libri di testi dedicati. La produzione è già in corso.
La collana didattica è pensata per essere usata anche dall'allievo esterno, chiaramente però aver a che fare con la struttura Lizard e con i docenti che sono autori dei testi, sarà il grande valore aggiunto per chi frequenterà la scuola.

Il magnifico panorama su Firenze dal giardino della sede centrale Lizard Il magnifico panorama su Firenze dal giardino della sede centrale Lizard

Nel 2017 oramai non può mancare il supporto online. Cosa avete intenzione di offrire agli studenti per quanto riguarda i mezzi via web?

Mi collego proprio alla domanda precedente. Il supporto online sarà una delle caratteristiche che ci differenzierà dagli altri istituti.
Gli allievi iscritti avranno accesso a pagine web dedicate, non aperte al pubblico generico, in cui potranno usufruire di contenuti inerenti al programma che stanno seguendo. Puntiamo molto su questo aspetto a siamo convinti che al giorno d'oggi sia un aspetto imprescindibile per un'offerta didattica completa.

Luca Gelli live 2011 Luca Gelli live 2011

Durante il corso ci saranno anche altri percorsi integrativi, nonché seminari e masterclass?

Assolutamente si. Fortunatamente tutti i docenti del reparto Jazz sono musicisti che da anni tengono concerti, e questo si tramuta facilmente in una rete di contatti che utilizzeremo proprio per masterclass con musicisti di altissimo livello del panorama italiano e (quando ce ne sarà la possibilità) internazionale. Questa è la grande forza di lavorare in un contesto come le scuole Lizard: si aprono moltissime possibilità.

Infine, la domanda che oramai è quella che fa tremare le gambe spesso a molti giovani musicisti. Quali sono gli sbocchi per il futuro per i quali Lizard ha "affilato" i programmi didattici?

Eh eh… Come detto all'inizio, noi puntiamo a diplomare ragazzi che siano preparati per lavorare e che abbiano anche maturato un personale approccio alla materia, in modo da potersi esprimere al meglio anche su un piano più squisitamente artistico.
In realtà, se riusciremo nel nostro progetto, i diplomati non avranno difficoltà a inserirsi nel mondo del lavoro. Inoltre dobbiamo ricordarci che la Lizard è un network in espansione, questo permette di pensare all'insegnamento in termini seri e professionali. Va da sé che solo i migliori, che usciranno col massimo dei voti, saranno idonei a insegnare nelle scuole Lizard.

Luca Gelli live con i Dirotta su Cuba @ Blue Note Milano Luca Gelli live con i Dirotta su Cuba @ Blue Note Milano

Ringraziamo Luca Gelli e per ogni altra informazione consultate ovviamente il sito web di Lizard Accademie Musicali.

© Cover Photo by Mario Cicala - Big Eyed Fish Photo su gentile concessione di Luca Gelli