Guy Davis "Kokomo Kidd"

Guy Davis "Kokomo Kidd"
Quella del newyorkese Guy Davis è indubbiamente una delle personalità più poliedriche che si possano incontrare, attore, chitarrista e banjoista; figlio d'arte degli attori Ruby Dee e Ossie Davis, la sua carriera si è districata fra la musica, il cinema ed il teatro, riscuotendo ottimi consensi in tutti gli ambiti.Le sue origini musicali iniziano a respirare a pieni polmoni durante un camp nel Vermont, dove sotto la guida di John Seeger, fratello di Pete, Guy Davis iniziò ad avvicinarsi al banjo a cinque corde. Non è questa la sede adatta per enumerare le molte pellicole e pièce teatrali cui Davis ha preso parte, che si dividono tra buoni successi sul grande schermo, ottimi riscontri in teatro e lodi fra le arrembanti scene di Broadway.Diciassette album in carriera, l'ultimo dei quali, Kokomo Kidd, è stato pubblicato proprio nei giorni scorsi, raccogliendo immediatamente ottimi consensi. Chris Spector della Midwest Records lo ha presentato alla stampa in questi termini:A modern, down home acoustic blues set as inspired by his parents as it is Pete Seeger as it is the storytelling tradition, this is a sucker Sunday punch that’ll have you on your back before you know what hit you.  And you won’t even know you were hit.  With Professor Louie and various members of the Crowmatix providing the architecture in the background, this is a great reminder that there’s more to contemporary Woodstock music than the ghost of the Arkansas kid.  This has got to be the best back porch record of this year. Killer stuff.Nota particolare è da aggiungere per gli special guests che hanno preso parte alle registrazioni. Fra Charlie Musselwhite e Ben Jaffe compare anche il cantautore e armonicista italiano Fabrizio Poggi. Dal 18 settembre scorso Kokomo Kidd è disponibile per l'acqusito tramite tutti i principali digital store, così come nei negozi di dischi. A questo link potrete ascoltare un'anteprima di ogni traccia contenuta nell'album.

Tags


Autore