Electro-Harmonix "Holy Grail Reverb"

Electro-Harmonix "Holy Grail Reverb"
Da alcuni mesi, nelle riviste specializzate e su internet, si parla con insistenza di questo prodotto: un "semplice" riverbero a pedale; il fatto che se ne parli tanto indica un interesse marcato per i riverberi separati che, spesso, in un primo momento sembra ingiustificato, perché i nostri ampli sono già dotati di un riverbero a molla o digitale, perché tutti i multifix in circolazione hanno algoritmi di riverbero, perché esiste da diversi anni un pedale della Boss che assolve a questo compito, perché in home recording esistono plug-ins specifici, perché... Caratteristiche costruttive Pedale in robusta lamiera serigrafata (stile retrò come tutti i prodotti Electro-Harmonix) con un pulsante centrale di attivazione (piuttosto rumoroso ed a bassi volumi udibile). Più grande della media dei pedali in commercio, ma solido e stabile, viene fornito con una scatola di legno, veramente comoda per riporci tutti i nostri accessori che normalmente si trovano in giro per i nostri studi o sale prova. Caratteristiche tecniche Purtroppo può essere fatto funzionare solo con alimentazione separata; non è possibile alimentarlo a batteria.
Il pedale in questione è digitale, ha un pulsante centrale di attivazione, un selettore che consente la selezione degli algoritmi, un led indicatore di stato, una bella manopola per dosare l'effetto selezionato, un input, un output, e la presa di alimentazione. Preset "Solamente" 3 possibilità di scelta:
    Electro-Harmonix Holy Grail Reverb
  • Spring: emulazione del riverbero a molla
  • Hall: emulazione di un riverbero di ambiente, tipo stanza abbastanza ampia
  • Flerb: emulazione di un riverbero nella cui coda è stata inserito un algoritmo di flanger
Prova su strada Lo Spring è un effetto ben dosato e non si avvertono freddezze digitali. Risulta ad un primo ascolto estremamente dosabile e fruibile se non fosse per la coda così lunga che ne penalizza un poco la sua duttilità ed il suo realismo; comunque molto poco impastato anche con un processamento del segnale abbondante (fino al 80%).
L'Hall invece, rispetto alla Spring, cambia la chiarezza del segnale generando un suono più pulito e nitido.
La coda è la medesima dello Spring, in questa emulazione sicuramente più plausibile, e rimane valida anche con un dosaggio abbondante (fino al 70%); purtroppo un utilizzo eccessivo di riverbero comporta un rumore di fondo avvertibile.
Il Flerb è un riverbero a metà strada tra lo Spring e l'Hall ed alla coda, e solo alla coda, è stato aggiunto un flanger ben dosato e mai troppo presente che rimane estremamente fruibile e divertente. Considerazioni Come molti avranno notato abbiamo messo tra virgolette le parole "Semplice" e "Solamente"... andiamo a vedere perché spiegando questi termini anche in considerazione dell'uso.

Partiamo col dire che è uno dei più bei riverberi a pedale che abbiamo mai provato; sicuramente è un pedale che vista la sua "Semplicità" porta ad abusarne nell'uso purtroppo.
La particolarità degli algoritmi non consente dosaggi eccessivi (soprattutto il Flerb) anche se, ad onor del vero, la piacevolezza e musicalità degli stessi rende i suoni molto gradevoli.
Abbiamo effettuato le prove con diverse chitarre elettriche, semiacustiche e acustiche e siamo arrivati alla conclusione che il miglior utilizzo di questo pedale è per l'algoritmo Spring come rinforzo del riverbero in dotazione all'ampli, per l'uso con le chitarre elettriche o per aumentare il riverbero dei soli soprattutto nei suoni distorti, in quanto preserva la nitidezza del segnale senza impastarlo.
L'algoritmo Hall, quello che preferiamo, ci ha stupito per la chiarezza e la trasparenza ottenute.
Il Flerb merita un discorso a parte.
Inizialmente, con la chitarra elettrica, abbiamo avuto dei dubbi sulla sua validità in quanto il suono prodotto ricordava le sonorità psichedeliche anni '70 (con dosaggi superiori al 60%) e sembrava per questo poco fruibile; successivamente accoppiato ad una chitarra acustica, iniziando ad arpeggiare, siamo stati così coinvolti dalla presenza discreta del flanger che spesso ci siamo dimenticati di toglierlo ^__^
La chitarra acustica acquista una dimensionalità che si potrebbe esaltare con un pizzico di chorus.

Il Termine "Solamente" ormai avrete capito che si riferiva al fatto che questo pedale, di utilizzo immediato, ha centrato il suo target di clienti, cioè coloro che necessitano di un buon riverbero, soprattutto semplice nell'uso senza complicazioni di settaggi. L'unico difetto di questo pedale (a parte l'alimentazione separata) è la mancanza di possibilità di gestire la coda del riverbero; questo plus avrebbe sicuramente eletto questo pedale come il migliore dei riverberi low budget in commercio. Samples Abbiamo voluto sottolineare quanto espresso nel "comportamento su strada" con dei piccoli samples:

Per questi samples abbiamo utilizzato una Fender Telecaster con entrambi i pickup attivati  Per questi samples abbiamo usato una Washburn HB 35 utilizzando solamente il pickup al ponte  Per questi samples abbiamo utilizzato una Ibanez AW 100 CE

Abbiamo fatto una prova per verificare la nitidezza del segnale processato in un impasto sonoro.
Eccovi un simpatico motivetto "Ska" a 150 Bpm