Un ultimo argomento a cui ci sembra importante accennare per la chitarra archtop sono le corde. I chitarristi spesso non vi dedicano abbastanza attenzione e ricerca, sebbene nella vita ne cambino sul loro strumento qualche centinaio di mute. ...
La Fender Stratocaster che ci fa luccicare gli occhi oggi non è una "semplice" Custom Shop, ma è la chitarra che ha celebrato i 30 anni dalla nascita di questa branca della produzione di chitarre dalle altissime prestazioni, la punta di diamante del marchio americano nato dal genio di Leo Fender. ...
Gibson ES-335, non ci sarebbe bisogno di dire altro. Dal Jazz al Blues, dal Pop al Rockabilly, finanche all'Hard Rock e Blues elettrico più scatenato. In mano a Eric Clapton, Alvin Lee e (pur anacronisticamente) a... Marty McFly in Ritorno al Futuro! ...
Molti di voi già conoscono diversi marchi di chitarre boutique disponibili oggi in commercio, ma capita spesso di incontrare clienti che ancora non comprendono a pieno quali siano le caratteristiche possedute da uno strumento definito “boutique” e se l’elevato prezzo di acquisto sia giustificato. ...
Terzo appuntamento con gli esperti di Tomassone, lo storico negozio di strumenti musicali di Bologna, in cui lasciamo momentaneamente il mondo elettrico per dedicarci ad alcune splendide chitarre acustiche firmate Santa Cruz. ...
Nonostante il body più piccolo, simile a quello di una ES-335 ma di dimensioni più contenute, la Gibson Custom Shop CS-356 Limited Edition nasconde il suono caldo e profondo di una chitarra archtop, grazie alla lavorazione dei legni, alle camere tonali e alle sue buche a f. ...
L'uso delle colle nella costruzione delle chitarre è un aspetto che richiederebbe un lungo approfondimento. In questa sede basti sapere che ogni liutaio utilizza vari tipi di colla a seconda dell'applicazione. Le colle a caldo di origine animale, che ancora oggi sono le uniche impiegate nella realizzazione dei violini ...
Diamo inizio oggi a una serie di appuntamenti video che vi terranno compagnia ogni giovedì, in collaborazione con lo storico negozio di strumenti musicali Tomassone, nato a Bologna decenni or sono dalla grande passione di Sergio Tomassone e oggi punto di riferimento per i musicisti di tutta Italia grazie anche all'ape ...
Ai lati del ponte si trovano le aperture cosiddette ad "f", derivate dai violini, che possono essere considerate il tratto distintivo del costruttore, la firma quasi. Di varie fogge e dimensioni, la loro misura e posizione è fondamentale nella produzione e propagazione del suono. ...
La tavola armonica viene ricavata da un blocco solido di abete con taglio radiale aperto ed incollato a libro, in maniera tale che la vena risulti perfettamente perpendicolare alla superficie della tavola, molto stretta, parallela ed omogenea, per ottenere la massima resistenza possibile e permettere quindi di allegger ...
Iniziamo oggi un percorso monografico che ruota intorno alla cultura della chitarra Archtop, entrando nel merito dei dettagli costruttivi, con questo articolo tratto dal libro La Chitarra Jazz Suoni e Colori scritto a quattro mani con l'amico liutaio Erich Perrotta. ...
In un articolo precedente scrivevo di quanto fosse importante ascoltare uno strumento semiacustico sia da spento che amplificato, per comprendere cosa il costruttore abbia voluto confezionare in termini di sound una volta amplificato lo strumento.Con questo articolo vorrei entrare ancora più nel dettaglio con quello c ...
Si fa presto a dire semiacustica, facendo involontariamente di tutta un'erba un fascio. In realtà, oltre alle innumerevoli differenze costruttive, ci sono risvolti e applicazioni sonore con notevoli differenze.Entriamo quindi nei dettagli per comprendere le differenze fisiche e timbriche delle diverse semiacustiche, p ...
Salve amici Musicoffili, con quest'articolo vorrei fare chiarezza o quanto meno dare spunti di riflessione sulla costruzione della chitarra semiacustica e in particolare sulla differenza tra massello e laminato. ...
Già a partire dal nome di questa categoria di strumenti, se ne intuisce la loro natura acustica, anzi… semiacustica! Ciò vuol dire che ci dovrebbe essere una componente acustica nel suono elettrico generato dal pickup, trasportato poi attraverso il cavo e infine riprodotto attraverso l'amplificatore. ...
Ciao amici di MusicOff! Con questo secondo appuntamento riprendiamo il racconto sulla storia della chitarra semiacustica iniziato nella precedente uscita, tratto dal libro La chitarra Jazz - suoni e colori, scritto con l'amico liutaio Erich Perrotta. Buona lettura! ...
Inizio questa collaborazione con MusicOff grazie alla mia grande passione per la chitarra semiacustica e tutto ciò che ovviamente gli ruota intorno: il suo suono mi ha fatto innamorare della musica costringendomi a praticare con dedizione e caparbietà.Vorrei quindi condividere questa passione con tutti voi.Dopo quest ...
Dopo aver parlato nell'articolo precedente delle varie visioni sulle origini della Gibson Les Paul, ora di chiarire alcuni punti insieme al gentile Tony Bacon, autore prolifico di storia della chitarra, il quale ha avuto l'occasione di intervistare numerose volte sia Les Paul che Ted McCarty. Alcune delle domande sono ...
La lettura del libro di Tony Bacon The Les Paul Guitar Book (ed. Backbeat Books/Hal Leonard publications), mi ha fatto scoprire alcuni aspetti che ignoravo totalmente sulla genesi di questa chitarra. Ho riassunto di seguito ciò che vi ho trovato di più interessante, nella speranza che possa interessare anche alt ...
Se per caso siete tra coloro (pochissimi) che ancora si chiedono "ma davvero in giro si rischia di incappare in chitarre false?", sappiate che non solo è possibile, ma accade anche in posti inaspettati come veri e propri negozi quando ci si confronta con strumenti usati, come ci mostrano questi due video realizzati da ...
Acustica Audio vi regala un plugin per Natale
Aggiungi uno splash in qualsiasi punto della batteria
Le ultime novità di MESA/Boogie per i bassisti

Chi sveglierà le preziose chitarre di Jens Ritter?
Andrea Manzoni: il pianoforte, l'uomo, il musicista

Clinic tour per Fausto Caprarotta e il suo Quinto Arto