Come scegliere i tasti per la nostra chitarra

Come scegliere i tasti per la nostra chitarra

Dobbiamo cambiare i tasti sulla nostra chitarra o installarli su uno strumento che stiamo costruendo: come fare a scegliere quelli giusti?

Un intervento del genere è necessario per due motivi: il primo, banale, è che stiamo costruendo o assemblando da zero una chitarra (ma anche un basso o altri strumenti a tastiera) e quindi dobbiamo scegliere cosa andrà a poggiarsi sul bel legno che abbiamo scelto per il nostro manico. 
Oppure, è arrivato quel momento tanto temuto, quello che ci mette un po' di anni a bussare alla nostra porta, tanto che qualcuno se ne dimentica e continua a utilizzare strumenti ai limiti del suonabile: dobbiamo cambiare i tasti oramai inesorabilmente consumati.

Si sa, è un passo che fa sempre paura. Perché è un intervento invasivo sullo strumento, perché ha i suoi (giusti) costi, perché si ha paura che poi "lo strumento non suoni più come prima" e, ovvio, perché non si sa davvero dove mettere le mani.
Per questo, la dovuta premessa è che vi rivolgiate, per la sostituzione/installazione, a un professionista, magari proprio uno dei liutai esperti di GTR Doc.

Però una scelta è del tutto nostra: quali tasti? Oggi torna con noi Marco Viola di MOV Guitars a spiegarci su che basi prendere le nostre decisioni.

Marco è uno dei liutai professionisti selezionati da Music Gallery per il suddetto progetto GTR Doc, che raggruppa liutai e negozi in varie parti d'Italia pronti a fornire assistenza, manutenzione e personalizzazione dei nostri strumenti.
Maggiori informazioni sul sito ufficiale GTR Doc.

Cover Photo by Tim Patterson - CC BY-SA 2.0

Commenta