Where is Waldo? Magari nella fingercussion!

Where is Waldo? Magari nella fingercussion!

Siamo al decimo articolo per MusicOff, che ospita queste lezioni per chitarra acustica dedicate alla fingercussion, una tecnica chitarristica che si è molto diffusa negli ultimi vent'anni e che consiste nel mettere in evidenza con un minimo accompagnamento ritmico il secondo e il quarto beat di una misura in quattro quarti.

È un po' ciò che in genere si fa quando si accompagna con i piedi (o con le mani o schioccando le dita) un brano swing o rock per intenderci. In questi giorni abbiamo finito le serate del Parma Reggio Guitar Fest con Calum Graham, Ryohei Shimoyama ed altri chitarristi musicisti e sono finalmente tornato a scrivere una lezione dedicata alla fingercussion su chitarra fingerstyle.

L'utilità di questa tecnica è quella di riuscire nell'intento politimbrico e polifonico di far ascoltare contemporaneamente i due beat di cui vi parlavo e la melodia, le inner voices e/o il basso  senza quindi creare involontari "buchi". Tutto chiaro? No?!
E allora per chi è appena arrivato consiglio di andare a leggere le mie precedenti lezioni su MusicOff a partire da questa)

Oggi vi presento il chorus di un mio brano del 1994: "Song for Waldo". Dedicato al grande Waldo Emerson: no, non era un musicista. Va eseguito con morbidezza e decisione. Sulla parte degli accordi lasciatevi guidare dalla melodia creata dalle voci più alte.
Ho proposto una diteggiatura della mano sinistra che a volte usa il thumb del pollice sinistro per prendere il fa basso sesta corda primo tasto.

Un video degli esercizi propedeutici alla tecnica della fingercussion lo trovate sul mio canale youtube ed anche sulla mia pagina Facebook.
Vi ricordo che per ricevere in futuro aggiornamenti e materiale esclusivo occorre iscriversi al  mio canale!