Un metodo per essere musicisti... in gamba!

Un metodo per essere musicisti... in gamba!

Normalmente, per quanto riguarda la prevenzione delle patologie che affliggono i musicisti, le gambe sono molto poco prese in considerazione.

Gli unici infatti ad usare le gambe in maniera continua quando suonano, sono i batteristi. Se ci pensate bene però, anche le gambe giocano un ruolo importante nel nostro benessere e nelle nostre performance con gli strumenti.

Un opportuno allenamento a questi distretti infatti, vi permetterà di alleviare quel senso di torpore provocato da molto tempo seduti a studiare. Inoltre, per affrontare un concerto di più di due ore in piedi con uno strumento a tracolla (o dietro ai tamburi) al migliore dei modi senza accusare troppa stanchezza, riscaldarsi prima dell'esibizione ed allenarsi fisicamente durante la settimana, risulta necessario e molto funzionale.

Come abbiamo già scritto, il musicista è uno sportivo a tutti gli effetti e come tale, maggiore sarà il suo impegno nell'allenamento fisico, più performante sarà il suo studio dello strumento e le sue esibizioni dal vivo. Oggi quindi, per l'ultimo capitolo riguardante il riscaldamento per il musicista, parleremo delle gambe con delle piccole nozioni anatomiche e poi con qualche esercizio di riscaldamento.

Nelle prossime puntate, parleremo anche di allenamenti strutturati appositamente per i musicisti con diverse proposte di esercizi fisici.

La gamba è la regione anatomica del corpo umano compresa tra la coscia e il piede.
Sia al confine tra coscia e gamba sia al confine tra gamba e piede, c'è un articolazione: nel primo caso, è l'articolazione del ginocchio, nel secondo caso, è l'articolazione della caviglia.

Troviamo in tutto 13 muscoli che consentono di muovere, oltre che la gamba, anche il piede: 6 muscoli flessori, 2 muscoli estensori, 2 muscoli adduttori e 3 muscoli abduttori; che contribuiscono a movimenti fondamentali per il movimento. In particolare, concorrono a: 

  • Plantarflessione (movimento che consente di puntare il piede verso il basso)
  • Dorsiflessione (movimento che permette di sollevare il piede e camminare sui talloni)
  • Estensione della gamba e delle dita dei piedi
  • Flessione della gamba e delle dita dei piedi
  • Eversione del piede ed inversione del piede (movimento che permette di alzare il piede lateralmente)


Commenta