Tutte le tecniche della chitarra: Hammer On e Pull Off

Tutte le tecniche della chitarra: Hammer On e Pull Off

Ci sono alcune tecniche relativamente facili da imparare e che fanno sentire ogni chitarrista alle prime armi un vero e proprio Dio sceso in terra: Hammer On e Pull Off.

Facili... beh, come abbiamo scritto, relativamente!
Perché, solitamente, se è pur vero che ogni chitarrista riesce ad imparare a "colpire" (hammer on) e "strappare" (pull off) le corde col solo ausilio dei polpastrelli della mano sinistra (destra per i mancini) in tempi relativamente brevi - in fondo non è nient'altro che l'abitudine a un gesto meccanico - è altrettanto vero e frequente che queste tecniche non vengano per nulla padroneggiate a dovere.

Cosa si sbaglia? Principalmente la pulizia sonora, che risente di millemila rumori e suoni di corde adiacenti che non dovrebbero esserci, e, ancor più grave, il timing. Così, ci si trova a pensare di essere dei novelli Angus Young, per citare uno di quelli che di queste tecniche ne fa largo uso, quando invece stiamo inanellando una serie di note sporche e ben poco attinenti al tempo del brano.

Partiamo quindi dalle basi: Hammer On e Pull Off non servono né a stupire gli amici né a fare i gradassi sul palco. Non sono tecniche circensi, ma devono essere usate per un motivo musicale e, quindi, rispettando le pregole che la musica impone.
Poi, certo, possiamo metterci dell'estro. Ma dall'estro al... disastro... il passo è breve!

Ecco quindi alcuni spunti su Musicoff, utili a chi si approccia per la prima volta a queste due tecniche.

Prima di tutto, il nostro oramai quasi ventennale Forum è una vera miniera di topic sull'argomento. Segnaliamo ad esempio questi, lasciando poi a voi le ulteriori ricerche.

Passiamo ora a una serie di video dedicati alla chitarra country, ma che vi aiuteranno a sviluppare la tecnica applicabile a qualsiasi genere musicale, seguite i link ai relativi articoli per le tablature.

>>> Leggi l'articolo e scarica la tablatura <<<

>>> Leggi l'articolo e scarica la tablatura <<<

>>> Leggi l'articolo e scarica la tablatura <<<

Ma veniamo quindi al rock.
Onestamente? Non troviamo niente di più adatto per queste tecniche che consigliarvi semplicemente un brano dei mitici AC/DC. In questo caso la lezione non è farina del nostro sacco, ma ve ne abbiamo trovata una in cui, messa da parte la lingua ispanica del protagonista, avete una chiara tablatura da consultare.

Attenzione: il riff principale di "Thunderstruck" vuole l'uso del plettro, come si vede anche nel video. Ma non vi stiamo proponendo un How to Play, quindi noi vi invitiamo a mettere da parte quest'ultimo - e in generale la mano destra - e a eseguire tutto il riff solo con l'ausilio di hammer on e pull off sulla tastiera.
Come del resto a volte fa Angus Young in persona durante i live, per effetto scenico più che altro, ma resta comunque un esercizio di precisione e tempo perfetto al nostro scopo.

Mi raccomando: pulizia sonora e tempo, fatelo con un metronomo altrimenti non serve a nulla.
Ah e poi... divertitevi!


Commenta