L'hybrid picking incontra altre tecniche per chitarra

L'hybrid picking incontra altre tecniche per chitarra

Continuiamo il discorso sulla tecnica dell'hybrid picking mescolata ad altre tipologie, come il legato, la plettrata alternata e lo string skipping. 

La prima frase si sviluppa su un fraseggio dal sapore tipicamente blues, siamo in tonalità di Si minore, dove abbiamo in partenza in legato la terza minore e la terza Maggiore (Re / Re#),per poi terminare la prima parte di frase con la Tonica Si.
Successivamente la frase si sviluppa attraverso l'hybrid picking in fase discendente, sempre su una combinazione tipicamente blues che va a toccare attraverso un primo semitono di bending la nota Re, per poi risalire la scala fino alla Tonica SI.
Il vibrato sulla Tonica e poi lo slide con chiusura nuovamente sulla terza minore, Re, è altrettanto fondamentale per chiudere completamente la prima parte della frase. 

La seconda parte della frase inizia sulla forma successiva della scala blues, con un primo bending di un tono sulla corda Si, esattamente Mi che intona Fa#, e subito dopo il Fa# che sale di un tono e mezzo intonando il La. 
La frase continua con l'utilizzo della plettrata alternata suonando cromaticamente in fase discendente, andando a toccare i gradi Si, Re, Mi, Mib, Re, Reb ,Si, La, Lab, Fa#, ottenendo un circondamento appunto su quest'ultima nota.
La frase termina quindi discendendo ancora cromaticamente sulla Terza minore Re. 

Il prossimo fraseggio possiamo suonarlo su un accordo di Mi m9, che potremmo pensare come secondo grado della tonalità di Re Maj7.
Si sviluppa dapprima sulla scala di Sol misolidio, partendo proprio dal mi basso, attraverso una combinazione in hybrid picking articolata, ma molto d'effetto. Avevamo già analizzato in precedenza in precedenza questa combinazione su degli esercizi propedeutici. 

Quest'ultima si interrompe quasi a metà scala, per poi passare alla forma di Mi minore (sistema CAGED) della scala di Si minore, dove dalla nona maggiore, in questo caso Do# ci spostiamo cromaticamente con l'utilizzo della plettrata alternata sulla settima maggiore e sulla tonica, rispettivamente La# e Si, per poi ritornare sulla nona, terza minore e la quarta giusta.
La frase termina con un tipico fraseggio be-bop sulla quarta giusta, il Mi (tonica dell'armonia principale Mi min9). 

L'ultima frase gira sulla tonalità di B min7 inizialmente. Parte direttamente con dei gradi fuori scala che rientrano cromaticamente sulla forma di La minore (sistema CAGED). Infatti le note di partenza della frase sono Sol, Si, Do#, Do, Si, Sib, Fa#, La. Quindi dopo aver effettuato questo circondamento cromatico sul La, la frase termina su una tensione, ovvero sulla quinta diminuita rispetto all'accordo, la nota Fa.
Attraverso una successiva cadenza cromatica dal sapore be-bop la frase si conclude stavolta sulla quinta giusta, il Fa#.

A questo punto il fraseggio modula sull'accordo di Re minore9, parte subito infatti con una combinazione in legato ed hybrid picking partendo dalla nota Fa per poi terminare sul mi cantino, per poi risalire cromaticamente sull'arpeggio di Re minore 7.


Commenta