Cantiamo il Jazz con la soundtrack di Ally Mcbeal

Cantiamo il Jazz con la soundtrack di Ally Mcbeal

Oggi cantiamo un brano interpretato da Vonda Sheperd e diventato famoso per essere stato inserito nella colonna sonora della serie TV Ally Mcbeal.

L'album da cui la canzone è tratta si intitola Songs from Ally McBeal ed è uscito nel 1998, ben 20 anni fa. Il successo, anche trainato dalla serie tv americana, fu travolgente, tanto da far arrivare il disco quasi in vetta alle classifiche inglesi e americane e anche in Europa le vendite furono notevoli.

Pensare che il brano è assai più datato, perché risale al 1952, ad opera di Pee Wee King, Redd Stewart (da non confondere con il più famoso Rod) e Chilton Price. Si tratta di una ballata molto romantica, con arrangiamento jazz, che va cantata con grande controllo e delicatezza.
La prima volta venne incisa dalla cantante Joni James a Chicago per la Sharp Records Label e da quel momento furono molte le voce femminili che si confrontarono col brano, decennio dopo decennio.
Tra le tante, ne ricordiamo anche una versione di Tori Amos per il lungometraggio Monna Lisa Smile del 2003.

Ma sicuramente, visto il successo della soundtrack, la versione più famosa è quella della Shepard, che oggi ascoltiamo dalla voce dell'allieva Claudia Fogliano, come sempre seguita passo passo dalla vocal coach Serena Ottaviani.

Ivan Omiciuolo, trainer di Shure e Prase Media Technologies, ci dice di più a proposito del microfono che è stato appositamente scelto per il brano e per la voce di Claudia, stavolta uno Shure SM86.

  • Tipo di trasduttore: condensatore
  • Figura polare: cardioide
  • Risposta in frequenza: 50 Hz – 18 kHz

La risposta in frequenza leggermente decrescente sulle basse frequenze limita l'effetto di prossimità ed il conseguente rinforzo di bassi nell'avvicinarsi al microfono. La capsula a condensatore consente di riprodurre al meglio i dettagli della voce.


Commenta