Tapping a due mani per accompagnare un Blues

Tapping a due mani per accompagnare un Blues

L'utilizzo di entrambe le mani sulla tastiera permette di accedere contemporaneamente sia il registro basso che alto, sovrapponendo una parte armonica o melodica alla linea di basso, e creare groove e texture.

In questo esempio vi propongo un blues in Fa in cui la linea di walking bass e gli accordi suonati simultaneamente possono fornire un supporto ad uno strumento melodico o solista.
Roscoe Beck, bassista texano per molti anni side-man per il blues man Robben Ford, lo usava spesso e consiglio l'ascolto di "You Cut Me To The Bone" dall'album Robben Ford & The Blue Line (1992).

Di seguito la struttura di 12 battute Blues Swing su cui ho costruito la linea di accompagnamento:

Per prima cosa costruite pian piano la vostra linea di walking bass, che poi verrà eseguita con gli hammer-on, e poi man mano che prendere confidenza con la struttura e i cambi di accordi potrete improvvisare o modificare la linea di basso. Lo stesso per la parte armonica che può variare ritmicamente e muoversi melodicamente.

Per sincronizzare i movimenti di entrambe le mani fate pratica molto lentamente, anche solo come unisoni con la tonica al basso e il relativo bicordo (guide tone), per prendere confidenza sia con gli spostamenti che con il muting per controllare le risonanze non volute.

Vi auguro buona pratica, buon divertimento e a presto alla prossima lezione!


Commenta