Suona il basso degli Iron Maiden come non hai mai fatto prima

Suona il basso degli Iron Maiden come non hai mai fatto prima

Un saluto a tutti i Musicoffili e vi do il benvenuto ad un altro appuntamento con la tecnica slap e del double thumbing, questa volta applicata a un genere rock decisamente più duro: la N.W.O.B.H.M (New Wave Of British Heavy Metal)!

Il brano che ho preso ad esempio è uno dei cavalli di battaglia del gruppo storico, gli Iron Maiden, dal titolo "The Trooper", tratto dal loro quarto album da studio Piece Of Mind (1983).

La scelta è dettata dal fatto che il ritmo incalzante della 'galoppata', marchio di fabbrica del gruppo londinese ad opera del leader e bassista Steve Harris, è decisamente veloce e richiede molta energia, specialmente se suonato senza sosta per tutta la scaletta di un concerto. Inoltre il suono percussivo dello slap in qualche modo richiama il caratteristico timbro di Mr.Harris, che suona in finger style utilizzando solo due dita, anche se molti pensano che ne usi tre.

L'economia di movimenti ancora la fa da padrone e il doppio movimento del pollice e lo strappo sono decisamente convenienti per suonare a tempi sostenuti senza troppo sforzo. La galoppata può essere eseguita con diverse combinazione dei movimenti Down, Up e Pluck. Di seguito riporto due diteggiature che trovo personalmente più efficaci per quanto riguarda il suono e la fluidità dei movimenti.

La prima vede il movimento Tumb Down sul battere di ogni movimento, più adatto a mantenere il groove ancorato a terra. La seconda soluzione è invece di avere il Pluck, quindi un movimento Up, più adatto ad enfatizzare suoni più aperti e lunghi.

Potete inoltre sperimentare con qualsiasi combinazione dei quattro movimenti disponibili Down, Up, Pluck, Pluck spostando l'accento su ognuna delle diteggiature. Per creare l'effetto di una carica di cavalleria al galoppo sfrenato, che è il tema del brano in questione, fate attenzione all'articolazione e lunghezza delle note che potete gestire con il muting della mano sinistra (o destra per i mancini). Nota lunga (–) e nota corte (•).

Consultate anche le precedenti lezioni sul double thumbing per posizione e gestione delle combinazioni del double thumbing della mano destra. Vi invito ad esplorare tutte le posizioni e pattern della scala su tutta la tastiera e in tutte le tonalità. Imparate il nome delle note in modo da sviluppare una maggiore consapevolezza delle possibilità armoniche e melodiche disponibili della pentatonica, sono davvero tantissime!

Lasciate inoltre un commento sul forum o scrivetemi attraverso il mio sito ufficiale o sul profilo Facebook.


Commenta