Armonici naturali sulle note di Jaco Pastorius

Armonici naturali sulle note di Jaco Pastorius

Un caldo saluto a tutti i MusicOffili e benvenuti a una nuova lezione, nonché prima della seconda stagione video della mia rubrica didattica, questa volta concentrata sugli armonici naturali del basso elettrico.
Gli armonici naturali, che all'inizio del video ascoltate sulle note della bella "Portrait of Tracy" di Jaco Pastorius si sviluppano su tutta l'estensione della corda e vengono prodotti sfiorando la stessa in punti precisi con una mano e pizzicandola con l'altra mano.

Il video è sottotitolato in italiano, attiva i sottotitoli con il pulsante sulla barra del player YouTube

La grafica che vi presento di seguito localizza solo alcune delle posizioni nei primi XII tasti che generano la sequenza degli armonici: Root, 5, 8, 3, 5, b7, 8, 9, 10.
In determinate posizioni della corda, frazioni e i loro multipli, si ottengono le armoniche che si sviluppano su tre ottave di estensione al di sopra della corda a vuoto.

Armonici naturali sulle note di Jaco Pastorius

Dividendo la corda a metà, quindi, la frequenza raddoppia e genera quello che noi chiamiamo ottava. Il XII tasto infatti è la metà esatta della lunghezza della corda a vuoto.
Il principio può essere applicato dividendo la corda e diversi intervalli o lunghezze della stessa. Seguendo questo concetto troviamo la sequenza degli armonici:

  • 1/2 = tonica, ottava della corda a vuoto – (Oct 1)
  • 1/3 = quinta – (Oct 1)

  • 1/4 = tonica, ottava – (Oct 2)
  • 1/5 = terza maggiore – (Oct 2)
  • 1/6 = quinta – (Oct 2)
  • 1/7 = settima minore – (Oct 2)

  • 1/8 = tonica, ottava – (Oct 3)
  • 1/9 = seconda maggiore, o nona per l'appunto – (Oct 3)
  • 1/10 = terza maggiore – (Oct 3)

Armonici naturali sulle note di Jaco Pastorius

Per generare gli armonici naturali non bisogna premere con il dito la corda sul tasto come quando si suona una nota. Basta poggiare il dito sulla corda in corrispondenza del punto in cui si intende generare l'armonico e pizzicare. Noterete inoltre che alcuni armonici sono più difficili da far suonare di altri. Ad esempio gli armonici al XII, VII e V tasto hanno molto più volume di quelli al IX, IV e III tasto.

La dinamica dei vari armonici dipende dalla loro altezza e più si sale e più è difficile ottenere volume, suono e definizione. Provate a pizzicare la corda più vicino al ponte e fate caso a quale pickup state utilizzando. Generalmente il pickup al ponte riesce a riprodurre meglio gli armonici difficili da suonare.

Vi invito ad esplorare tutti gli armonici naturali presenti su tutta la tastiera e a imparare il nome delle loro note in modo da sviluppare una maggiore consapevolezza delle possibilità armoniche e melodiche disponibili, sono davvero tantissime!
Per osservazioni e domande lasciate un commento sul forum o scrivetemi attraverso il mio sito ufficiale o sul profilo Facebook.