Spesso la tecnica viene vista come la capacità di riuscire a fare più note possibili, dimenticando di prestare attenzione all'intensità del suono, alle dinamiche, agli accenti, al timing e alle caratteristiche stilistiche che contraddistinguono i vari generi musicali.Scordandoci quindi che la tecnica serve per fare ...
In questa puntata dedicata ai bassisti, lascio la parola ad un amico e grande professionista, Giorgio Terenzini, che ci parlerà di come approcciare il riscaldamento allo strumento. ...
Nella scorsa lezione abbiamo parlato della cadenza perfetta in tonalità maggiori e in tale contesto abbiamo visto le modalità di utilizzo di note di passaggio sui principali accordi. In questa lezione ci occuperemo invece dei passaggi diatonici sui centri tonali minori. In questo caso le possibilità sono più ampie ...
In questa lezione di basso e walking bass inizieremo ad affrontare le note di passaggio. Queste, a differenza degli approcci visti precedentemente, tengono in conto non soltanto la nota di destinazione (l'obiettivo) ma anche quella di provenienza, creando un collegamento fra l'una e l'altra. ...
Un saluto a tutti i Musicoffili e vi do il benvenuto ad un altro appuntamento con la tecnica slap e del double thumbing, questa volta applicata a un genere rock decisamente più duro: la N.W.O.B.H.M (New Wave Of British Heavy Metal)! ...
Riprendendo i concetti affrontati nelle due precedenti, in questa terza lezione, che sarà più pratica e meno teorica, propongo alcuni esercizi per esplorare altre possibilità di approcci. Abbiamo visto nella seconda lezione due semplici tipi di approccio: quello diatonico discendente e quello cromatico ascendente. I ...
La scala pentatonica è la scala più diffusa al mondo non solo perché è ampiamente utilizzata nella musica contemporanea blues, rock, funk, pop e loro derivazioni, ma anche perché è l'unica scala in comune a tutte le culture musicali di questo pianeta, dalla musica tradizionale africana, delle popolazioni dei nati ...
In questa seconda lezione, come lavoro propedeutico alla creazione di walkin' bass, affronteremo il circolo delle quinte per poi utilizzarlo come "palestra" per alcuni esercizi. ...
Salve a tutti i lettori e benvenuti a questa nuova lezione sul two-hand tapping, questa volta dedicata a uno degli innumerevoli ritmi della musica brasiliana, spesso usato nella Samba e Bossa Nova. ...
In questa mini-serie di lezioni troverete alcuni semplici esercizi per un approccio allo studio del walkin' bass, la modalità più comune nell'accompagnamento del basso nel jazz tradizionale.Le lezioni sono rivolte principalmente a contrabbassisti e bassisti elettrici che, già conoscendo il loro strumento, desiderano ...
L'utilizzo di entrambe le mani sulla tastiera permette di accedere contemporaneamente sia il registro basso che alto, sovrapponendo una parte armonica o melodica alla linea di basso, e creare groove e texture. ...
In questo video dimostro il mio utilizzo del Fump in combinazione con il Fretwrap della GruvGear. ...
L'idea del tapping è quella di suonare le note in un modo che altre tecniche non permettono. Qualcuno associa questo tipo di tecnica al pianoforte, chi alla batteria. Io personalmente credo sia un qualcosa nel mezzo: cioè, sia percussivo che lirico. In questo esempio ho adattato la tecnica per suonare melodia e groov ...
La scala cromatica è un ottimo esercizio per entrambe le mani, a prescindere dalla tecnica che si intende utilizzare. I 12 semitoni che dividono l'ottava vengono divisi in 3 gruppi di quattro note ciascuno. In questo modo utilizzerò tutte e quattro le dita della mano sulla tastiera e i movimenti T-T-P-P della pickin ...
Dopo quanto affrontato nelle precedenti lezioni, adesso mischiamo le note rimanendo sulle due corde: ...
In questa terza lezione volevo mostrarvi un modo che io utilizzo per organizzare gli armonici sullo strumento e ricordare le note e relative posizioni. Scale e accordi sono per me i modi modi migliori.Qui di seguito vi presento le sette note della scala di Do maggiore suonate con gli armonici naturali. ...
A parte scambiare l'ordine delle note come visto nello scorso articolo, stavolta si può andare oltre e pensare la scala in modo orizzontale e non più in verticale: ragionate a coppie di corde (limitate il range alle corde MI - LA, poi LA - RE e infine RE - SOL). In questo modo sarete obbligati a spostarvi in orizzont ...
Visti nella precedente lezione la sequenza degli armonici naturali, i loro intervalli e la loro disposizione sulla corda, presento qui un esempio musicale per utilizzarli nel creare riffs e melodie. ...
Un caldo saluto a tutti i MusicOffili e benvenuti a una nuova lezione, nonché prima della seconda stagione video della mia rubrica didattica, questa volta concentrata sugli armonici naturali del basso elettrico.Gli armonici naturali, che all'inizio del video ascoltate sulle note della bella "Portrait of Tracy" di Jaco ...
Come ho già detto negli articoli precedenti, una cosa che può limitare un musicista è suonare frasi con le solite diteggiature nella classica successione diatonica (cioè le cinque note in ordine: prima, seconda ecc.). In questo modo si creano le solite sonorità che, nonostante suonino sempre bene, dopo averle asco ...
Zoom va in 4K con la nuova camera Q2n
Genesis e The Lamb: chi ha scritto cosa?
Tommy Dell'Olio insegna il Mix delle hit internazionali

Jimi Hendrix suona... in seconda fila
Il fuoco indiano della Deep Energy Orchestra

Sabian è in vena di promozioni e sconti