Anche con l'ukulele il metronomo è importante

Anche con l'ukulele il metronomo è importante

Il metronomo è lo strumento usato in musica per scandire il tempo ed indica quindi la velocità di un brano in un modo più preciso rispetto a generici Presto, Allegro, Adagio, Largo, Allegretto, Vivace, Andante Moderato usati prima della sua invenzione. Queste diciture sono spesso indicate sul metronomo vicino alle velocità a cui si riferiscono.

La velocità di un brano è espressa in BPM, (Battiti Per Minuto) ed indica, come si capisce dall'acronimo, il numero di battiti eseguiti nell'arco di 60 secondi: 60 BPM equivarranno quindi ad un battito al secondo, 30 BPM ad 1 battito ogni 2 secondi, 120 BPM a 2 battiti ogni secondo e così via.

La grande importanza del metronomo, è quella di dare sussidio allo studio di un brano musicale, consentendo al musicista di essere supportato da una pulsazione costante, che lo aiuta ad eseguirlo a velocità regolata, senza mutamenti di tempo indesiderati. Quindi il metronomo costituisce un supporto fondamentale tanto al neofita quanto al professionista.

TIPI DI METRONOMI

Il metronomo è uno strumento antichissimo (fine 1600). Fino alla sua "invenzione" i musicisti usavano modi fantasiosi per indicare il tempo, come ad esempio il battito cardiaco che di costante, appunto ha ben poco.
Con l'avvento delle tecnologie elettroniche e della miniaturizzazione, e successivamente del supporto dei software per pc e smartphone, la creazione di metronomi "ad hoc" ha trovato terreno fertile: ancora oggi appaiono su web o nei negozi metronomi con peculiarità specifiche (e a volte inutili!) per quanto la funzione di base sia estremamente semplice.

Metronomi meccanici

Sono spesso di fattura elegante e belli da vedere. L'usura costante purtroppo tende a rovinarli ma, visto che sono a carica meccanica, non hanno bisogno di batterie elettriche. La velocità viene regolata spostando in verticale un peso per così far oscillare più o meno velocemente il pendolo del metronomo.

Generalmente su questi metronomi sono indicate velocità comprese tra 40 e 208 BPM. Sono prevalentemente usati da musicisti classici.

Anche con l'ukulele il metronomo è importante

Photo by Paco - CC BY 2.0

Metronomi elettronici

Sicuramente più economici dei primi, si trovano in tutte le forme, le dimensioni ed i colori. Alcuni di essi emettono segnali luminosi in concomitanza a quelli acustici e forniscono la possibilità di scegliere esplicitamente gli uni o gli altri.

Anche con l'ukulele il metronomo è importante

Photo by Obli - CC BY-SA 3.0

APP

Qui si trova davvero di tutto, c'è solo l'imbarazzo della scelta, praticamente infinita. Alcuni sono gratuiti, e permettono di impostare qualsiasi valore di BPM, seppure di non reale utilità.
A questo link maggiori info sull'applicazione usata nel video a cura di Massimo Varini.

Anche con l'ukulele il metronomo è importante