La taratura dell'impianto audio di Max Gazzé

La taratura dell'impianto audio di Max Gazzé

Continuiamo a scoprire tecniche di fonia, gli hardware e i software che hanno gestito il tour estivo di Max Gazzé.

Alberto Recchia in questo terzo video è ancora con Michele Cappuccio, il responsabile dell'impianto (montaggio e taratura) della tournée dell'artista italiano, in specifico stiamo parlando di un impianto marchiato d&b audiotechnik.
Dopo aver visto le varie parti che lo compongono nella scorsa puntata, ci spostiamo ora nella zona di controllo remoto del sistema, in cui troviamo il software collegato via cavo alle apparecchiature.

Prima di tutto il programma di previsione consente di creare passo passo l'ambiente in cui ci troviamo ad operare, posizionando virtualmente le varie parti dell'impianto e potendo così decidere il routing dei componenti e osservare la dispersione audio.
Una volta che tutto è stato progettato, e dopo aver controllato che tutto è effettivamente collegato e funzionante, si passa alla fase di taratura del sistema.

Durante il concerto, il responsabile del PA Management rimane ovviamente in postazione tenendo sotto controllo l'impianto in merito a temperature, clipping e altri fattori che potrebbero diventare critici per lo svolgimento dello show.
Ma lasciamo la parola agli esperti...


Commenta