Dietro al mixer di sala del Tour di Max Gazzé

Dietro al mixer di sala del Tour di Max Gazzé

La quarta puntata del nostro speciale sul tour di Max Gazzé coinvolge Enrico Romanelli, fonico F.O.H. dello spettacolo dell'artista italiano.

Alberto Recchia ed Enrico Romanelli, rispettivamente monitor engineer e fonico di sala dei concerti di Gazzé, ci guidano oggi a far conoscenza della "plancia di controllo" - per dirla in termini da vecchia serie tv di fantascienza - dello show, a partire ovviamente dal mixer di sala, una generosa console SSL Live L200.

Innanzitutto, Romanelli appena giunge alla sua postazione di lavoro inizia con un controllo generale, utilizzando sia delle tracce tecniche adatte alla misurazione, sia dei dischi di riferimento.
Una volta verificato che l'impianto risponda in modo ottimale, si passa a lavorare con il virtual soundcheck, anche se va preso con le pinze e utilizzato col filtro dell'esperienza, poiché ogni data del tour e relativa location porta da piccoli a grandi cambiamenti sul palco e sull'impianto audio.

Vedremo quindi nel dettaglio questi e molti altri aspetti, come le scene per i brani, gli effetti applicati dal banco mixer, ecc.
Ma ascoltiamo tutto dalla viva voce dei due professionisti della fonia.


Commenta