Massimo Varini presenta una grande novità per chi vuole creare assoli perfetti e un corso per imparare a suonare ora totalmente gratuito su YouTube. ...
Il solo di oggi è nuovamente della leggenda del Jazz Wes Montgomery, dal disco del suo Trio del 1959 con Paul Parker alla batteria e Melvin Rhyne all’hammond B3. ...
Questo appuntamento è dedicato al solo di flauto di Ian Anderson nel brano dei Jethro Tull, "Bourée" (riarrangiamento della Suite per liuto n° 1 BWV 996 di J.S. Bach). ...
Questo appuntamento è dedicato al solo di sax di Bob Berg nel brano "Friday Night At The Cadillac Club", nella versione registrata al Newport jazz Festival di Madarao, in Giappone. ...
Questo appuntamento è dedicato al solo di sax di Paul Desmond nel brano "Take Five", contenuto nel celebre disco di Dave Brubeck Time Out del 1959, anno glorioso per il jazz, lo stesso di Kind of Blue.  ...
Questo appuntamento è dedicato a "So What" tratto dal disco di Miles Davis Kind Of Blue, pietra miliare del Jazz. ...
Quest'oggi "ruberemo" l'assolo di piano di Michel Petrucciani nello standard jazz “My Funny Valentine”. ...
Il "furto" di oggi è dedicato al solo di synth di Cory Henry nell'ormai già leggendario brano "Lingus" degli Snarky Puppy. ...
Iniziamo finalmente questa nuova rubrica La chitarra che "ruba" gli assoli, con un furtarello a uno strumento che ci può insegnare molto, il sassofono. ...
Quali di questi assoli per chitarra siete in grado di interpretare alla perfezione? Tutti, pochi, uno o nessuno? ...
Oggi parliamo di un brano del lontano 1990, tempo in cui dall'ambiente della musica metal arrivano quegli ultimi lavori che avrebbero poi sancito la fine di un'epoca, sotterrata inesorabilmente dall'avvento del grunge. Ma a noi interessano i personaggi che in qualche modo sono spiccati, e uno tra questi è certamente M ...
Trascrivere assoli è un esercizio fondamentale per chi vuole approfondire il linguaggio jazzistico, a prescindere dallo strumento che si suona. Per un cantante poi è fondamentale cimentarsi nella trascrizione di strumentisti (specialmente strumentisti a fiato) per acquisire fraseggio e pronuncia adeguati durante lo s ...
Lo stile di Robben Ford è essenzialmente pentatonico, votato alla creazione di colori ritmici frutto del suo particolare stile di plettrata. Il risultato lo conosciamo benissimo. Su questo standard blues originariamento scritto da J.B. Lenoir, che potete nella versione di Ford sull'album omonimo Talk To Your Daug ...
Who Else! è il settimo album discografico in studio del chitarrista britannico Jeff Beck, pubblicato nel 1999. In questo album è contenuto il brano "Brush with the Blues" scritto a quattro mani con Tony Hymas.Si tratta di un brano con la struttura classica del blues: ...
Ovviamente il titolo è scherzoso, ma non si può non rimanere affascinati dal tocco sulla 6 corde del bravissimo Guthrie Govan. Mai meno che eccellente, ha lasciato la sua impronta indelebile su alcuni (ottimi) dischi di un altro genio musicale, Steven Wilson, leader dei Porcupine Tree ma anche pregevole artista solis ...
Ecco il turno di un brano ispirato da velocità e macchine potenti. Il solo di chitarra non è da meno, nonostante si stia parlando di un brano del 1972, il neoclassico e l'heavy metal sono già di casa. Infatti in questi casi ci arriva conferma da un famoso stereotipo musicale, o meglio, la leggenda che racconta di un ...
Sicuramente "Pride and Joy" è una delle prime canzoni nella classifica delle più suonate dai chitarristi al momento della prova dello strumento in negozio, almeno a pari merito con "Stairway To Heaven". Certo, come si fa a non suonarla, è davvero troppo attraente: un riff così cattivo e deciso, un suono grande come ...
Cari Musicoffili, vi do il più caloroso benvenuto a questa nuova rubrica, nella quale tenteremo, con grande umiltà, di analizzare qualcosa del vastissimo mondo dello stile chitarristico del grande Jeff Beck. Premetto doverosamente che questa collana di articoli non vuole in alcun modo provare a farvi suonare come que ...
Dopo quanto affrontato nelle precedenti lezioni, adesso mischiamo le note rimanendo sulle due corde: ...
A parte scambiare l'ordine delle note come visto nello scorso articolo, stavolta si può andare oltre e pensare la scala in modo orizzontale e non più in verticale: ragionate a coppie di corde (limitate il range alle corde MI - LA, poi LA - RE e infine RE - SOL). In questo modo sarete obbligati a spostarvi in orizzont ...
I concerti casalinghi da Elton John a Dave Grohl
Un nuovo brano di Bob Dylan da 17 minuti per JFK
Un webinar dedicato al line array Turbosound Manchester

Il più piccolo IR Loader di casa Two Notes
Un webinar gratuito per i radiomicrofoni Audio-Technica

Una cover di Black Hole Sun dai sapori inaspettati