Yamaha Revstar

Yamaha Revstar

La produzione di chitarre Yamaha ha una storia di lunga data che si lega ad alcune serie come Pacifica, SG, SA ed altre oramai diventate dei punti di riferimento per i chitarristi; dal 15 dicembre 2015 si è unita a queste la nuovissima serie di chitarre "Revstar", che trae ispirazione dall'estetica delle motociclette vintage e nella quale è stata messa tutta l'esperienza di ben 50 anni di costruzione di strumenti a sei corde da parte del marchio giapponese.

Yamaha Revstar

Come potete vedere dall'immagine qui sopra, la panoramica dei modelli a disposizione è davvero ampia e copre una serie di possibilità stilistiche e tecniche in grado di sopperire a molte necessità e gusti; la forma del body richiama quella oramai ben conosciuta in casa Yamaha, ma sono state personalizzate sia le finiture che i pickups custom-wound, che spaziano da classici humbucker, ai grintosi e brillanti p90, a pickups in stile "Filter-Tron".

Yamaha Revstar

Da 20 anni a questa parte, questa è la prima serie completamente nuova di Yamaha, che mira quindi a ricavarsi un posto di rispetto nel vasto mercato delle chitarre elettriche e nel cuore dei musicisti; sin dalla progettazione è stato adottato un approccio diverso dal passato, creando un team internazionale molto affiatato di designer.
Nulla è stato lasciato al caso, ogni particolare è stato pensato e realizzato secondo una linea precisa d'intenti, dal taglio del corpo, alla giunzione del manico, tutto per valorizzare al massimo le possibilità sonore dello strumento.

Yamaha Revstar

Anche i prezzi degli 8 modelli mirano a rendere le nuove Revstar appetibili per ogni tipo di "portafoglio", partendo da un prezzo base di meno di 400 euro, fino ai 1400 circa per i modelli top di gamma made in Japan. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare direttamente il sito di Yamaha, in cui troverete schede tecniche di ogni modello Revstar.

Yamaha Revstar Yamaha Revstar