Una strada intitolata ai Ramones a New York

Una strada intitolata ai Ramones a New York

Una via dedicata al proprio nome è il sogno di ogni artista, soprattutto quando ci sei cresciuto; se in quel posto puoi vedere il tuo nome affisso su una targa, vuol dire che hai davvero contribuito a cambiare la storia della musica e delle persone che ti hanno ascoltato e seguito negli anni.

Una strada intitolata ai Ramones a New York

A vivere questo riconoscimento sono proprio loro, i Ramones, la storica band punk nata a New York. È, in realtà, il secondo tributo che la città di New York dedica alla band. Il 30 novembre del 2003, infatti, veniva inaugurata la "Joey Ramone Place", luogo in cui è stata scattata la foto di copertina del primo album e in cui condivisero un appartamento due dei membri della band.
Anche Los Angeles ha omaggiato la band con una statua raffigurante Johnny Ramone, chitarrista scomparso nel 2004.

Quest'anno la via viene inaugurata nel quartiere del Queens, nella  strada che fa incrocio tra la 67a Avenue e la 110a strada di fronte alla Forests Hill High School, che i quattro componenti hanno frequentato da adolescenti.

Una strada intitolata ai Ramones a New York

La storia dei Ramones è la storia del punk newyorkese, la storia di quel punk, nato in America, si sviluppa quasi contemporaneamente in Inghilterra. Il 23 aprile 1976, data in cui viene pubblicato il loro primo album omonimo Ramones, segna l'inizio di una vera e propria rivoluzione musicale che farà da spartiacque tra la tecnica e le strutture complesse del Rock 'n' Roll e soprattutto del Prog e la nuova era dalle attitudini più semplici, grezze e dirette della musica Punk. Tipico di questo genere è il flusso veloce ed ininterrotto che concentra in soli due minuti o poco più tutta l'elettricità della band che sta suonando.

Quest'anno è il 40° anniversario della storica band e noi vogliamo ricordarli riascoltando il brano di apertura di quel primo album, "Blitzkrieg Bop (Hey! Oh! Let's Go!!!)".

Tags


Autore


Lilia Ricca

Giovane studentessa siciliana, appassionata di musica e sempre attenta alle giovani proposte emergenti ed alle realtà che promuovo la libera circolazione della musica e dell’arte di strada.