Un groove in levare

Un groove in levare

Nella lezione precedente abbiamo visto come creare un semplice arpeggio con note in battere, sfruttando le prime tre corde; abbiamo infatti aggiunto al groove di thumbpick creato nella lezione 2, un colpo in battere su ogni quarto della battuta, alternando indice, medio e anulare.
Nel primo esercizio di questa lezione invece, partendo sempre dallo stesso arpeggio della lezione 5, proviamo a suonare le note delle tre corde alte in levare anziché in battere.

Essendo il groove di thumbpick costituito da 4 colpi in battere (uno per ogni quarto della battuta), ti troverai a non dover mai suonare contemporaneamente (cioè armonicamente) il pollice con indice/medio/anulare. Ogni qualvolta suonerai una delle tre corde alte, questa sarà suonata "da sola" e sarà preceduta e seguita da un colpo di pollice.

Questo significa che avremo:

  • sul 1° quarto: un colpo con il pollice (che suonerà la tonica dell'accordo) sul battere, e subito dopo un colpo con l'indice sulla terza corda sul levare
  • sul 2° quarto: un colpo con il pollice (che suonerà il "colpo di rullo" sulla quarta corda) sul battere, e subito dopo un colpo con il medio sulla seconda corda sul levare
  • sul 3° quarto: un colpo con il pollice (che suonerà la quinta dell'accordo) sul battere, e subito dopo un colpo con l'anulare sulla prima corda sul levare
  • sul 4° quarto: un colpo con il pollice (che suonerà il "colpo di rullo" sulla quarta corda) sul battere, e subito dopo un colpo con il medio sulla seconda corda sul levare

Come puoi sentire, le note prese sul levare contribuiscono a creare una sensazione di "movimento" e di "botta e risposta", incastrandosi perfettamente con il groove di thumbpick sottostante.

Il secondo esercizio è semplicemente una variante del primo. La struttura rimane invariata, ma proviamo a suonare in maniera swingata ogni colpo in levare. Come già visto anche nella lezione 4, ci accorgiamo di quanto una piccola differenza ritmica possa generare un grande cambiamento nella percezione del groove.

È molto importante in questa fase che tu ti concentri esclusivamente sull'utilizzo corretto di pollice, indice, medio e anulare al fine del raggiungimento di un'esecuzione fluida. Per adesso, ricorda sempre di suonare la terza corda con l'indice, la seconda corda con il medio e la prima corda con l'anulare.
Non preoccuparti se il suono non dovesse essere ancora del tutto convincente, è assolutamente normale.

Un groove in levare

Illustrazione a cura di Luca Lonardi

Questi esercizi, se fatti bene, sono incredibilmente utili per il raggiungimento dell'indipendenza tra il pollice e le altre dita. Solamente quando ti accorgerai che non dovrai più pensarci e che gli esercizi ti verranno in maniera automatica anche ad alte velocità, potrai dedicarti a curare di più "l'intenzione" e il suono (e in quest'ottica ricorda che la mano destra ricopre un ruolo davvero fondamentale).

Il mio consiglio è di esercitarti quotidianamente molto lentamente, nel modo più rilassato possibile e aiutandoti sempre con il metronomo. Non avere la fretta di passare da un'esercizio all'altro nel giro di pochi giorni. Dai tempo alle tue mani di abituarsi a certi movimenti e solo quando senti di avere assimilato al 100% un esercizio passa a quello successivo.
Se trovi qualche difficoltà, ti invito a rileggere i consigli nelle lezioni precedenti.
Buona lezione!

Matteo Brenci Official Website